Pistoia: cosa vedere e fare, le migliori attrazioni ed esperienze

Pistoia è una città toscana di antichissima fondazione, le cui origini risalgono all’epoca romana. Il suo nome deriva infatti dal latino pistores, fornai.

Nel 2017 è stata eletta Capitale Italiana della Cultura. La bellezza delle sue tradizioni, arte e cultura hanno infatti incantato scrittori e poeti di tutte le epoche, che le hanno donato il nome di Città della pietra incantata, esaltandone le larghe strade e le belle chiese.

Se vuoi scoprire cosa visitare a Pistoia, abbiamo raccolto per te una serie di luoghi di interesse e attrazioni tra cui trovare quelli che ti piacciono di più!

Scopri le migliori offerte di Hotel e B&B a Pistoia e dintorni

Cosa vedere a Pistoia: luoghi di interesse

Tour Privato

Dove: Mappa | Come: a piedi | Quando: tutti i giorni, orario flessibile e cancellazione gratuita fino a 24 ore prima | Quanto: Biglietti

Prenotando il tour privato potrai esplorare questa magnifica città medievale accompagnato da una guida locale. Seguendo il percorso potrai raggiungere le maggiori attrazioni cittadine e scoprirne tutte le curiosità storiche e architettoniche. Il percorso del tour comprende:

San Giovanni Fuoricivitas, importante complesso romano nel centro di Pistoia che deve il suo nome al fatto che in epoca longobarda era situato esternamente rispetto alle mura cittadine. | Biglietto di ingresso gratuito

Piazza della Sala, piazza di origine longobarda che anticamente ospitava il mercato cittadino. Tutt’oggi al mattino è possibile visitare le bancarelle ortofrutticole locali, mentre di sera la piazza si anima della vita notturna pistoiese, grazie alla presenza di svariati locali, botteghe e ristoranti.

Piazza del Duomo, ampia e maestosa piazza che racchiude gli edifici più importanti della città: la Cattedrale, il Palazzo Comunale e il Tribunale.

Palazzo Pretorio, storico edificio pregevolmente affrescato. Un tempo sede dei tutori della legge è oggi adibito a sede per mostre, eventi e udienze. | Biglietto di ingresso non incluso

Ospedale del Ceppo, risalente al 1277 e antica sede della prestigiosa università medico-chirurgica. Si può ancora visitare la sala di anatomia situata all’interno di un edificio nel giardino dell’ospedale.| Biglietto di ingresso gratuito

Chiesa di Sant’Andrea, una delle chiese più famose della città. Risalente al VII secolo, ospita opere artistiche di grande pregio come il pulpito di Giovanni Pisano. | Biglietto di ingresso gratuito

Museo Civico di Pistoia

Dove: Mappa | Come: si accede dal Palazzo del Comune, in Piazza Duomo | Quando: lun – ven dalle 10:00 alle 14:00, sab – dom dalle 10:00 alle 18:00 | Quanto: Ingresso Gratuito

Principale istituzione museale cittadina, istituita nel 1922 e accessibile dal Palazzo Comunale. Ospita oltre 300 opere d’arte collegate al tessuto culturale e artistico cittadino. Il percorso è organizzato secondo un ordine cronologico, a partire dall’epoca della sottomissione fiorentina. All’ultimo piano è possibile osservare una mostra dedicata al compositore Giacomo Puccini.

Cosa fare a Pistoia

Visitare il Giardino zoologico

È l’attrazione ideale per le famiglie e per i bambini. Lo zoo è stato aperto oltre 45 anni fa e si estende in un parco ampio oltre 7 ettari. Ospita più di 400 animali tra mammiferi, uccelli, anfibi, rettili e invertebrati. Interessante è anche la possibilità per i più piccoli di partecipare ai laboratori didattici organizzati.

Visitare il Parco di Pinocchio

Monumentale parco dedicato alla famosa storia di Collodi. Il parco offre attrazioni capaci di unire arte e divertimento, promuovendo il dialogo tra diverse generazioni. Si può infatti partecipare a spettacoli con i burattini, percorsi organizzati, visitare il museo interattivo e partecipare a laboratori didattici. Il museo ospita inoltre mostre trimestrali di arte contemporanea.

Godersi il tour del Museo Pistoia Sotterranea

Si tratta di un sito archeologico che offre anche a disabili e non vedenti la possibilità di visitare uno dei sotterranei più lunghi e antichi d’Italia. L’accesso è situato nelle sale dell’Ospedale del Ceppo e lungo i 650 metri di sotterraneo accessibile è possibile ammirare la spettacolare stratificazione architettonica che si è succeduta nella città dal rinascimento in poi.

Passeggiare nel Giardino Volante

Giardino situato nel cuore di Pistoia che si estende per oltre 8.000 metri. L’accesso è libero e al suo interno si potranno ammirare le molteplici installazioni architettoniche che rendono il parco un vero e proprio gioiello a metà tra natura e arte moderna. Lo spazio è pensato anche per i più piccoli, data la presenza di giostre e giochi.

Pistoia come arrivare

  • Aereo: Pistoia è situata nei pressi degli aeroporti internazionali di Pisa e Firenze, entrambi serviti di treni autobus e taxi. Dista 40 minuti da Pisa e 1 ora da Firenze.
  • Treno: si può scegliere tra le due diverse tratte offerte da Trenitalia ( Linea Firenze – Lucca – Viareggio) o Italo (numerosi treni e vasta scelta di orari).
  • Auto: provenendo da Milano bisogna percorrere l’autostrada A1 direzione Firenze e una volta raggiunto lo svincolo Firenze Nord si deve svoltare per l’autostrada A11 direzione Pisa; provenendo da Roma bisogna percorrere l’autostrada A1 direzione Firenze e una volta raggiunto lo svincolo Firenze Nord si deve svoltare per l’autostrada A11 direzione Pisa; provenendo da Genova e Livorno bisogna percorrere l’autostrada A12e una volta raggiunto lo svincolo si deve svoltare prima per l’autostrada A1 direzione Firenze e poi per la A11 direzione Pisa.
  • Autobus: tutte le località della provincia sono raggiunte dalle linee Blubus.

Pistoia cosa e dove mangiare

Semplice e saporita, la tipica cucina di Pistoia segue la tradizione toscana. Fra i luoghi più forniti di servizi come locali e ristoranti, si menziona Piazza della Sala, ossia il centro principale della movida notturna pistoiese.

Ecco alcuni piatti tipici che non potete perdervi:

  • Stoccafisso al sugo: elaborato piatto realizzato dal rinomato chef Bruno Lottini. Lo si può assaporare solo a Pistoia e in pochissime altre località della provincia.
  • Tartara di Chianina: pregiato piatto di carne cruda di chianina certificata disponibile nella versione naturale con olio, sale, pepe e limone o nella versione leggermente condita con capperi, cipolle, acciughe e aceto.
  • Lasagnetta dell’Orto: piatto vegetariano a base di verdure, realizzato unicamente con prodotti agricoli a km 0.
  • Il carcerato: piatto tipico della tradizione pistoiese, realizzato con pane raffermo bollito nel sugo di interiora di vitello.
  • Crostini toscani con fegatini di pollo: piatto tipico toscano con preparazioni diverse in ogni località. A Pistoia si possono gustare ottimi crostini accompagnati nel brodo di fegatini di pollo o milza, con una minima aggiunta di vino, capperi e acciughe.

A Pistoia è inoltre possibile sorseggiare pregiati vini di denominazione di origine controllata come il Chianti Montalbano, il Colline Pistoiesi ed il Rosso dell’Etruria Centrale.

Vi segnaliamo inoltre un paio di locali dove mangiare bene a Pistoia:

  • Il contemporaneo Mappa, Telefono: 0573 453494: cucina mediterranea a base di pesce, con opzioni per vegetariani e celiaci.
  • I Salaioli Mappa, Telefono: 0573 20225: ottimo locale dove gustare un aperitivo o un pranzo a base di pietanze tipiche toscane.

Pistoia dove dormire

Pistoia offre grande varietà di strutture ricettive per tutti i gusti e tutte le tasche. È possibile scegliere di alloggiare presso uno dei molti B&B situati nella zona del centro storico o godersi un contesto più tranquillo in zone periferiche, le soluzioni non mancano!



Booking.com

mm

Mare mare mare, sai che ho voglia di...Sviaggiare! Qui trovate tutte le mie guide sulle destinazioni marine, con dritte su come evitare la ressa o i prezzi troppo alti. Seguitemi!

Facci sapere cosa ne pensi

Lascia un commento

Sviaggiare.it