traghetti isola d'elba

Traghetti Isola d'Elba

L'isola d'Elba è, per estensione, la terza isola del Mar Mediterraneo. Situata nel Mar Tirreno di fronte alla costa toscana, data la relativa vicinanza alla terra ferma è servita da frequenti collegamenti marittimi ed è per questo facilmente raggiungibile. Le compagnie che servono le tratte sono quattro: BluNavy, Corsica Ferries, Moby, Toremar.

L'isola d'Elba è un luogo di vacanza privilegiato perché è in grado di andare incontro alle esigenze di chiunque. Oltre alle numerose spiagge con mare cristallino, infatti, sono presenti numerosi percorsi per escursioni (il monte più alto raggiunge i 1000 metri).

Qui di seguito puoi prenotare il traghetto per l'Isola d'Elba confrontando i migliori prezzi, orari e compagnie.

Servizio traghetti a cura di Traghettilines

Info

Traghetti Isola d'Elba: le tratte​

L’Isola d’Elba è dotata di tre porti attrezzati per l’attracco dei traghetti: Portoferraio (il principale), Cavo e Rio Marina.

Sono tutti collegati con Piombino, mentre d’estate è l’isola è anche raggiungibile dalla Corsica, con la tratta Bastia-Portoferraio.

Traghetti Isola d'Elba: gli orari

Gli orari dei traghetti per l’Elba coprono quasi l’intera giornata, infatti le partenze da e per l’isola arrivano a superare le 100 corse al giorno dalle 5 di mattina sino alle 23 la sera.

L’orario varia sensibilmente con la stagione, tenete conto che l’isola è abitata da circa 30mila residenti, quindi il servizio è attivo anche d’inverno, con frequenze inferiori.

La durata del tragitto varia dai 30 minuti all’ora, a seconda del percorso e della velocità del traghetto.

Traghetti Isola d'Elba: navigazione e opzioni di viaggio

Data la breve estensione della tratta, le Compagnie impiegano traghetti privi di cabine passeggeri. E’ pertanto prevista unicamente la modalità di navigazione con passaggio ponte.

Le navi sono comunque attrezzate con numerose poltrone, divani e bar serviti di tavoli, in alternativa si può viaggiare sui ponti ammirando lo splendido paesaggio della costa della Toscana e della stessa isola. 

 
 
casi particolari

Traghetti per Isola d'Elba con auto​

Ad eccezione degli aliscafi, tutti i traghetti permettono il trasbordo degli autoveicoli.

In linea di massima, se volete imbarcare un’auto dovete presentarvi al punto d’imbarco circa due ore prima della partenza. Il conducente, seguendo le indicazioni fornite dal personale di bordo del traghetto, dovrà (lui e solo lui) guidare l’auto fino al punto che è stato assegnato. Gli altri compagni di viaggio, invece, dovranno salire a piedi.

Durante il tragitto non è possibile tornare nell’auto, quindi fate sempre molta attenzione a portare con voi tutto ciò di cui potreste aver bisogno.

Auto a GPL

Per questi veicoli sono previsti degli appositi spazi dove poterli parcheggiare. Inoltre, condizione richiesta dalla maggior parte delle compagnie, il serbatoio deve essere semivuoto.

Traghetti per Isola d'Elba con moto

La fase di prenotazione traghetto è identica e, come nel caso dell’auto, anche per imbarcare la moto dovete presentarvi al punto d’imbarco circa due ore prima della partenza.

Poco prima dell’arrivo in porto, sempre il personale di bordo vi annuncerà l’inizio dei preparativi di sbarco. Seguendo le indicazioni date, dovrete semplicemente raggiungere la moto e guidarla fuori dal traghetto.

Traghetti per Isola d'Elba con camper

Le modalità di prenotazione traghetto non cambiano, anche nel caso vogliate portare con voi il camper.

Cambiano ovviamente i prezzi, ma se usate il nostro motore di comparazione riuscirete a risparmiare più di qualcosa grazie alle offerte promozionali.

Traghetti per Isola d'Elba con cani

Come si comportano le compagnie di navigazione riguardo l'imbarco dei nostri amici a quattro zampe?

Ecco le principali linee guida.

BluNavy

E' ammesso un solo animale domestico per passeggero, che avrà accesso solo ai ponti della nave, munito di guinzaglio e museruola.

Fanno eccezione i cani guida per l’assistenza alle persone non vedenti e i cani da assistenza alle persone con disabilità o con mobilità ridotta: questi animali potranno accedere anche alle aree interne del traghetto.

Corsica Ferries

Con l’eccezione del ristorante, il cane può accedere a tutti gli ambienti della nave, sempre con guinzaglio e museruola.

Moby

A eccezione di alcune aree comuni (come bar e ristoranti), in generale i ponti esterni dei traghetti Moby sono completamente accessibili ai cani, sia per le passeggiate sia per le abitudini.

Toremar

In generale, gli animali domestici, e quindi i cani, sono ammessi solo sui ponti esterni e nei ricoveri idonei (fino a esaurimento disponibilità), mentre non sono ammessi in sala poltrone. Anche qui vige la regola del guinzaglio e della museruola.