Camaiore: cosa vedere e fare, le migliori attrazioni ed esperienze

Se hai in mente di fare un viaggio a Camaiore, sappi che stai pensando a un posto davvero incantevole, in provincia di Lucca in Toscana, che ti riserva un bel panorama affacciato sul Mar Tirreno e le Alpi Apuane.

Il Lido di Camaiore è sicuramente uno dei punti forti e di maggiore attrazione turistica, si trova nella dinamica Versilia, ma non solo, perché è anche uno dei luoghi più noti di tutto il Paese, soprattutto per la movida sul mare. Camaiore racchiude una serie di attrazioni interessanti, vediamone alcune insieme.

Consulta le migliori offerte di Hotel e B&B a Camaiore

Cosa vedere a Camaiore: luoghi d’interesse

La Porta di San Pietro

Dove: nel centro storico di Camaiore, incrocio tra via Sterpi e via Tabarrani – Quando: sempre accessibile – Quanto: ingresso gratuito.

Camaiore è una città che mostra una evidente anima medievale e infatti, quando la visiterai, avrai modo di ammirare la famosa Porta di San Pietro, ovvero le cinta murarie che nel 1374 hanno reso la città un castello fortificato. Si trattava di ben 13 torri e 4 porte cittadine delle quali solo una, appunto quella di San Pietro, è ancora in piedi. È nota anche come Porta Lambricese ed è situata nel centro storico, tra via Sterpi e via Tabarrani. Anche le cinta murarie sono per lo più distrutte e la sola parte ancora in piedi è proprio il tratto accanto alla porta in questione.

La Collegiata di Santa Maria Assunta

Dove: nel centro storico cittadino, in via XX settembre 63 – Quando: dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 18.00 e il sabato e la domenica dalle 07.30 alle 19.30 – Quanto: ingresso gratuito.

La Collegiata di Santa Maria Assunta si trova nel centro città ed è uno dei posti più interessanti di Camaiore ed è anche un importante luogo di culto. Fu eretta nel 1278 e lo stile è romantico, con all’interno degli incantevoli affreschi, quali l’Incoronazione della Vergine, dipinta sulla cupola, del Brandimarte o la Comunione degli Apostoli del Dandini. Nella zona esterna potrai ammirare invece il campanile costruito nel 1365.

La Chiesa di San Michele Arcangelo

Dove: si trova in Piazza Armando Diaz, Camaiore, poco più di 200 mt più avanti della Collegiata di Santa Maria Assunta – Quando: sempre accessibile – Quanto: ingresso gratuito.

In via IV Novembre troverai invece la bellissima Chiesa di San Michele Arcangelo, una vera chicca da non perdere. È una delle chiese più antiche, infatti è stata eretta nel 1180, sebbene sia stata gravemente rovinata durante la II Guerra Mondiale e poi ricostruita.

Il Museo d’Arte Sacra

Dove: via IV Novembre, 71 Camaiore – Quando: dal Primo ottobre al 31 maggio, dal giovedì al sabato e dalle ore 15.30 alle 19.30. La domenica le visite sono possibili solo previa prenotazione – Quanto: ingresso gratuito.

Sempre nel centro storico potrai visitare il Museo d’Arte Sacra, istituito nel 1936 come luogo di raccolta degli oggetti sacri: contiene infatti arredi, suppellettili, dipinti, ecc… tutti di provenienza camaiorese e delle aree circostanti e risalenti al periodo tra il XIV e il XVIII secolo. Qui potrai ammirare pezzi unici e bellissimi come l’arazzo fiammingo del 1615 e in cui è rappresentata la Passione di Cristo o la statua scolpita da Matteo Cavitali che raffigura la Vergine Annunciata.

Il Museo Archeologico di Camaiore

Dove: si trova a Palazzo Tori, in Piazza Francigena – Quando: dal primo maggio al 30 settembre, dal martedì al venerdì e dalle ore 09.00 alle 12.30. Sabato e domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 20.00. Dal Primo ottobre al 30 aprile dal martedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 e sabato e domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00 – Quanto: biglietto intero 4,00 € e per gruppi con più di 8 persone, 3,00 € cadauno.

Anche il Museo Archeologico si trova nei pressi del centro storico di Camaiore, dove millenni fa furono creati i primi insediamenti preistorici: il museo in questione consente di rivivere questo periodo storico. È un luogo che, lungo 13 stanze colme di reperti preistorici, medievali e proto-industriali, testimonia la storia del territorio.

Badia di San Pietro

Dove: si trova in via Badia, a 550 mt di distanza dalla Collegiata di Santa Maria Assunta – Quando: sempre aperta – Quanto: ingresso gratuito.

La Badia di San Pietro si trova nei pressi del cimitero ed è una chiesa che sembra risalire al 761, sebbene l’edificio che potrai visitare risalga al XII secolo. Questa badia fu eretta dai monaci benedettini nell’VIII secolo e trovò rilevanza grazie al fatto di essere sulla storica via Francigena che portava i pellegrini a Roma.

Cosa fare a Camaiore

Godersi il Lido di Camaiore

Dove: il lido si trova in via Fossa dell’Abate, sul lungomare, a meno di 10 km da Camaiore, dove potrai arrivare in un quarto d’ora d’auto o con le linee bus E2 o E27 spendendo solo 2,00 € in taxi a 20,00 € – Quando: sempre accessibile, stabilimenti aperti dalle 8.00 alle 19.30 circa – Quanto: lettino + ombrellone da 30,00 € al giorno.

Se vai a Camaiore non puoi non dedicarti qualche ora di relax e visitare la costa, dove si concentrano movida notturna, beach club e discoteche. Il Lido di Camaiore è fatto di sabbia dorata e mare degradato, ideale anche per famiglie con bimbi piccoli. Troverai tantissimi stabilimenti attrezzatissimi con ombrelloni e lettini, cabine, ristoranti, bar, cabile e ogni comodità necessaria per trascorrere qualche ora tra mare e sole.

Visitare la Cascata Candalla

Dove: a 4,4 km dal centro di Camaiore, distante 10 minuti d’auto o con servizio navetta gratuito durante i fine settimana estivi, dalle 9.30 alle 14.00 e dalle 16.00 alle 18.30 – Quando: sempre accessibile – Quanto: accesso gratuito.

Se sei amante del trekking, a Camaiore avrai modo di percorrere un bellissimo sentiero che ti porterà fino alla Cascata Candalla che dista dal centro storico della città circa 4,4 km. Si trova alle pendici dei monti e nella valle dell’omonimo torrente: il percorso è semplice e può essere percorso da tutti. C’è una parete d’arrampicata per gli amanti del genere e si tratta di un’esperienza davvero indimenticabile fatta di aria pulita e natura selvaggia.

Come arrivare a Camaiore

L’aeroporto più vicino è quello di Pisa, da cui è possibile prenotare un transfer qui.

Cosa e dove mangiare a Camaiore

I piatti tipici di Camaiore sono l’omonima Scarpaccia e la torta di pepe di Camaiore, i tortelli camaioresi, il Biroldo e la mortadella di suino, conosciuta come Sbriciolona.

Alcuni dei ristoranti migliori di Camaiore sono:

  • Salvia e Tremarino, in Piazza del Rivellino 7, tel 3939638859. Si trova nel centro storico della città e apre solo la sera, adatto anche per fare lunghi apericena e aperitivi;
  • Osterica Cicca, in via Vittorio Emanuele 50, tel. 3286840979. Si trova nel centro storico ed è specializzato in piatti di pesce.

Dove dormire a Camaiore

Consulta questo link per le migliori offerte, sempre aggiornate.

Facci sapere cosa ne pensi

Lascia un commento

Sviaggiare.it
Logo
Search
Generic filters
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in excerpt