Roma: cosa vedere e fare, le migliori attrazioni ed esperienze

Non basta una vita per visitare Roma, lo sappiamo! Tuttavia una Capitale così dispersiva, con un Centro Storico sterminato, può disorientare anche i turisti più scafati.

Ci sembra giusto, quindi, compilare una lista più esaustiva possibile delle attrattive della Città Eterna.

NOTA BENE: le attrazioni non sono elencate per vicinanza geografica o per affinità di itinerario, in quel caso ti consigliamo di leggere i nostri itinerari per visitare Roma in tre o quattro giorni.

Consulta le migliori offerte di Hotel e B&B a Roma

Cosa vedere a Roma: Luoghi d’interesse

basilica san pietroBasilica di San Pietro

Il luogo-simbolo della cristianità nel Mondo è, oltretutto, un capolavoro artistico con pochi eguali. A cominciare dalla Piazza, caratterizzata dal Colonnato di Bernini, per finire con la celebre Cupola di Michelangelo. La Basilica al suo interno custodisce anche capolavori di rara bellezza realizzati dai più rilevanti artisti del Rinascimento romano e del barocco, come ad esempio la Pietà di Michelangelo, la Cattedra di S. Pietro e il Baldacchino del Bernini.

  • Dove e come: Piazza San Pietro (Vaticano). La fermata Metro più vicina è Ottaviano (linea A). Bus e Tram sono in Piazza Risorgimento.
  • Orari: Basilica da ottobre a marzo 7:00-18:30, da aprile a settembre 7:00-19:00 / Cupola di San Pietro da ottobre a marzo 7:30-17:00, da aprile a settembre 7:30-18:00
  • Biglietti: Visita guidata alla Basilica e salita sulla Cupola

Leggi di più –> La Cupola di San Pietro

Colosseocolosseo

Un classico senza tempo e simbolo di Roma, il Colosseo è il più grande anfiteatro romano del mondo, ed  è stato teatro di feroci lotte tra gladiatori e belve, ma anche scenario per simulazioni di battaglie navali.

foro romanoForo Romano

La “spalla” ideale da accoppiare ad una visita al Colosseo, visto che si trova lì nei paraggi. Era il centro politico e commerciale della città e ancora oggi puoi ammirare alcune delle strutture originare, arrivate ben conservate ai giorni nostri. La via principale era la Via Sacra, lungo i cui lati si sviluppavano diversi edifici e luoghi sacri.

  • Dove e come: via della Salara Vecchia 5/6, a 50 metri dal Colosseo. Ovviamente fai riferimento alla Metro B (fermata Colosseo).
  • Orari: da novembre a marzo 8:30-17:00, da aprile a settembre 8:30-19:00, ottobre 8:30-18:30
  • Biglietti: Ingresso prioritario a Colosseo, Foro Romano e Palatino

Fori Imperialifori imperiali

Molti non notano la distinzione, ma si tratta della naturale evoluzione del Foro Romano. Semplicemente, con la nascita dell’Impero, il vecchio Foro era insufficiente. Fu così che Cesare fece costruire il Foro di Cesare, a cui seguirono poi il Foro di Augusto, il Foro Transitorio e, infine, il Foro di Traiano, il più grande di tutti.

Prenota –> Free tour di Roma Imperiale

terme di caracallaTerme di Caracalla

Conservate benissimo, sono il più importante complesso termale della storia, costruite nel 216 d.C. e molto frequentate dal popolo romano. Sono tutt’ora visitabili.

san giovanni in lateranoBasilica di San Giovanni in Laterano

Costruita nel IV secolo in onore di San Giovanni Battista e all’evangelista San Giovanni, è una delle quattro basiliche papali ed è definita la “madre di tutte le Chiese del mondo”. Merita assolutamente una visita per i suoi interni finemente decorati e per il museo che ospita.

san paolo romaBasilica di San Paolo fuori le Mura

Altra Basilica Papale, è stato totalmente distrutta in un incendio nel 1823 e ricostruita identica. Come dimensioni è la più grande dopo San Pietro e, sotto l’Altare Papale, custodisce la tomba dell’Apostolo Paolo.

  • Dove e come: Piazzale San Paolo 1, Metro di riferimento fermata San Paolo Basilica (linea B).
  • Orari: tutti i giorni 7:00-18:30
  • Biglietti: ingresso gratuito, chiostro a pagamento intero €4,00, ridotto €2,00

Basilica di San Lorenzo fuori le Mura

E’ una delle Sette chiese, situata all’inizio del tratto extraurbano della via Tiburtina. Fino a metà Ottocento era basilica patriarcale. Suddivisa in tre navate, si caratterizza per il bel campanile che si erge su 8 piani, di cui i 5 superiori aperti con bifore a pilastro: alcuni piani furono chiusi nel XVIII secolo (quando vi fu collocato anche l’orologio) per rinforzarne i muri ed aumentarne la stabilità. All’interno del campanile si trovano due campane, quella più piccola del 1800 e quella maggiore del 1856.

  • Dove e come: Piazzale del Verano, 3. Metro di riferimento fermata Policlinico (linea B), Tram 3 e 19.
  • Orari: Tutti i giorni 07:30–12 e 16–19
  • Biglietti: ingresso libero

santa maria maggioreBasilica di Santa Maria Maggiore

La quarta delle Basiliche Papali, la più (ingiustamente) sottovalutata e trascurata. Le pareti sono decorate da meravigliosi mosaici risalenti a periodi diversi e rappresentano storie dell’Antico Testamento. Il soffitto dorato venne aggiunto in seguito, per volere del cardinale Guglielmo d’Estouteville.

  • Dove e come: Piazza di S. Maria Maggiore, a due passi dalla stazione Termini. Fermata Metro di riferimento Cavour (linea B).
  • Orari: tutti i giorni 7:00-18:45. Visite turistiche limitate durante la celebrazione delle Sante Messe
  • Biglietti: intero €3,00, ridotto €2,00

Cimitero Monumentale del Verano

Molto più che un semplice cimitero, vi si trovano sepolte molte celebrità ed artisti che hanno fatto la storia. Vale la pena una visita.

  • Dove e come: Piazzale del Verano, 3. Metro di riferimento fermata Policlinico (linea B), Tram 3 e 19.
  • Orari: Tutti i giorni ore 7.30-17
  • Biglietti: ingresso libero

Circo Massimo

Ormai sede di eventi e concerti storici (Rolling Stones e Bruce Springsteen, per esempio), è un’ampia area dove si trovano le rovine di un’arena che poteva ospitare fino a 250mila spettatori.

  • Dove e come: Via del Circo Massimo. Metro di riferimento fermata Circo Massimo (linea B).
  • Orari: accesso all’area archeologica ora legale 9:00-19:30, ora solare 9:30-16:30
  • Biglietti: ingresso libero, accesso all’area archeologica intero €5,00, ridotto €4,00

Colle Palatino

E’ un sito archeologico dove si trovano importanti resti di edifici storici imperiali. Tra questi potrete ammirare i resti della Domus Augustana, della Domus Flavia e del grandioso Stadio Palatino.

piazza del popoloPiazza del Popolo

Porta d’accesso al Centro Storico, è una delle piazze più utilizzate per appuntamenti e comizi. Al centro sorge l’obelisco più antico della Capitale!

  • Dove e come: Piazza del Popolo. Metro di riferimento fermata Flaminio (linea A).

Piazza di Spagnapiazza di spagna

Altra location iconica, romantica e fotografatissima, segnata sia dalla monumentale scalinata che conduce alla Chiesa Trinità dei Monti, sia dalla Fontana della Barcaccia, costruita da Bernini padre e figlio. Qui troverete anche numerose boutique di lusso, con i grandi marchi della moda italiana.

  • Dove e come: Piazza di Spagna. Metro di riferimento fermata Spagna (linea A).

fontana di treviFontana di Trevi

La fontana più grande di Roma, e la più fotografata! Dato l’affollamento, è consigliabile visitarla di mattina presto (senza persone intorno), oppure la sera quando è anche illuminata.

  • Dove e come: Piazza Trevi, Metro di riferimento Fermata Repubblica (linea A), fermata bus Tritone/Fontana Trevi

Piazza Navona

Dalla caratteristica forma ovale, fino all’Ottocento era sede di giochi e manifestazioni sportive; secoli prima veniva utilizzata per delle vere e proprie regate! Adesso è un posto dove potersi rilassare seduti al tavolino di un bar, circondati da sculture e architetture barocche, prima fra tutti la Fontana dei Quattro Fiumi del Bernini.

  • Dove e come: Piazza Navona. Fermate bus di riferimento Senato e Rinascimento

Campo de’ Fiori

Di origine popolare, mantenuta grazie al mercato rionale, è ora diventata uno dei centri più passionali della movida romana, grazie ai tanti localini che intrattengono giovani e ai turisti durante le ore serali. Al centro della piazza si erge una statua raffigurante il filosofo Giordano Bruno.

  • Dove e come: Piazza Campo de’ Fiori. Fermata bus di riferimento Corso Vittorio Emanuele/Navona

piazza venezia romaPiazza Venezia e Altare della Patria

Piazza Venezia è uno dei cuori pulsanti della Capitale, capolinea di tanti autobus e crocevia del Centro Storico. Il Vittoriano, che vi si affaccia, è un monumento costruito per celebrare il re Vittorio Emanuele II, autore dell’Unità d’Italia. E’ visitabile all’interno e si può ammirare il panorama dalla terrazza. All’interno delle Sacrario delle Bandiere si trova la Cripta del Milite Ignoto, che commemora tutti i militari italiani morti o dispersi durante la guerra.

  • Dove e come: Piazza Venezia. Fermata metro di riferimento Colosseo (linea B), fermata bus Piazza Venezia
  • Orari: tutti i giorni 9:30-19:30
  • Biglietti: Ingresso all’Altare gratuito. Ascensore panoramico in vetro

castel sant'angeloCastel Sant’Angelo

Noto anche come Mausoleo di Adriano, segretamente collegato con il Vaticano, veniva utilizzato dal Papa come fortezza dove arroccarsi nel caso di attacchi nemici. Al suo interno ci sono opere di inestimabile valore storico e artistico, da non perdere assolutamente: tra queste il Busto di Adriano, la Campana della Misericordia e la Statua di San Michele Arcangelo nella Terrazza.

pantheonPantheon

Altro simbolo di Roma, è stato fatto edificare dall’Imperatore Adriano,  è un monumento dedicato a tutte le divinità, convertito poi in Basilica Cristiana e divenuto luogo di riposo dei re d’Italia, oltre che del grande pittore Raffaello Sanzio. Il soffitto è aperto, e permette il passaggio dell’acqua piovana.

Musei Vaticani

Uno dei complessi museali più ampi e ricchi al mondo, comprendono la geniale Cappella Sistina di Michelangelo e vari capolavori di Raffaello, Caravaggio, Leonardo e altri.

Musei Capitolini

Voluti da Papa Sisto IV, vennero aperti al pubblico (primi nella storia) nel 1734 da Clemente XII. I musei si articolano in due dei più importanti edifici di piazza del Campidoglio: il Palazzo dei Conservatori e il Palazzo Nuovo, collegati da un passaggio sotterraneo, la Galleria Lapidaria.

Galleria Borghese

Situata all’interno di Villa Borghese, la Galleria è ospitata in un edificio databile all’inizio del XVII secolo, simbolo dell’ascesa dell’omonima famiglia nell’ambiente romano. All’interno sono esposti pezzi d’arte unici, sia statue che meravigliosi dipinti.

Villa Borghese

Roma è ricca di verde, parchi e ville sono un po’ ovunque nel territorio metropolitano. Villa Borghese è la più centrale, quella con strade carrabili, la Galleria, il Teatro (Globe Theatre), il BioParco e Piazza di Siena dove si tiene il concorso ippico.

  • Dove e come: Piazzale Scipione Borghese 5. Fermata metro di riferimento Flaminio (linea A)  – Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Biglietti: ingresso libero, attività e musei a pagamento

Villa Doria Pamphili

La Villa più grande di Roma, appartenuta ai Doria Pamphili fino al dopoguerra. Viene molto utilizzata per le attività ludiche e sportive, ma è ricca anche di costruzioni artistiche, come il Casino del Bel Respiro e la Villa Vecchia.

  • Dove e come: Piazzetta del Bel Respiro
  • Orari: il parco è accessibile dall’alba al tramonto
  • Biglietti: l’ingresso è libero

Cosa fare a Roma

Al di là delle innumerevoli attrazioni, a Roma esistono anche una serie di classiche esperienze che non puoi perderti.

  • Guardare il Panorama della Città. Ci sono tre punti che sono un must per le foto panoramiche di Roma: le Terrazze del Pincio e del Gianicolo (praticamente opposte), e il Giardino degli Aranci;
  • Provare lo street food romano. Roma è la patria del “cibo da strada”, in primis grazie alla sua celebre pizza al taglio!
  • Fare shopping. Oltre alle più celebri (e costose) via Condotti e via del Corso, Roma è ricca di “centri commerciali all’aperto”. Scopri dove fare shopping nella Capitale.
  • Ammirare San Pietro dal Buco Della Serratura: Dalla serratura di un portone situato in Piazza dei Cavalieri di Malta puoi ammirare una meravigliosa vista su San Pietro. Si tratta di un punto ormai molto noto, quindi cerca di evitare le ore più affollate.
  • Attraversare la Street Art romana. Oltre ad essere culla dell’arte più classica, negli ultimi anni Roma ha accolto numerosi e celebri street artist per “recuperare” i suoi quartieri più popolari. Nella nostra guida puoi raccogliere molti spunti di itinerario.

Di seguito trovi biglietti, visite guidate e quant’altro da fare a Roma!

Tags:

Facci sapere cosa ne pensi

Lascia un commento

Sviaggiare.it
Logo