Galleria Doria Pamphilj: orari, prezzi e consigli

Il Palazzo Doria Pamphilj è un concentrato di arte e di storia, una storia fatta di nobiltà, politica e unioni tra alcune delle più grandi famiglie nobiliari italiane: dai Della Rovere agli Aldobrandini, dai Pamphilj ai Doria poi Doria Pamphilj, ai Facchinetti, ai Colonna, ai Borghese, ai Savoia.
La grandiosa residenza è il risultato di evoluzioni, annessioni e allargamenti che si sono succeduti per ben 500 anni per giungere a presentarsi oggi ai nostri occhi in tutto il suo secolare splendore.

Galleria Doria Pamphilj: biglietti online e orari

 

Gli orari per poter visitare la Galleria sono i seguenti: dal lunedì al giovedì dalle ore 9.00 alle ore 19.00 (ultimo ingresso alle ore 17.30), dal venerdì alla domenica dalle ore 10.00 alle ore 20.00 (ultimo ingresso alle ore 18.30).

Cosa vedere e come visitare la Galleria Doria Pamphilj

Il Palazzo Doria Pamphilj è suddivisibile in quattro aree principali:

  • La Galleria: formata da Quattro Bracci, è il cuore espositivo del Palazzo, ed è affacciata sul cortile interno bramantesco con le sue splendide arcate rinascimentali; solitamente i biglietti comprendono solo la visita a quest’area
  • Gli Appartamenti: tutt’ora abitati dai discendenti della Famiglia, ognuno decorato con stili profondamente differenti
  • La Cappella: progettata da Carlo Fontana tra il 1689 e il 1691, più volte rimaneggiata e arricchita nei secoli successivi e dove ancora oggi si celebrano le cerimonie famigliari
  • Archivio: costituito da decine di migliaia di documenti appartenenti a diverse famiglie principesche italiane confluiti, grazie a unioni matrimoniali e lasciti ereditari, in un unico fondo di rilevanza eccezionale. L’aspetto attuale dell’Archivio si deve all’architetto di palazzo Andrea Busiri Vici intorno al 1876, quando tutta la documentazione conservata a Genova, nei feudi famigliari e nelle diverse proprietà italiane venne fatta confluire a Roma e qui sottoposta ad inventario sommario.

Le opere sono così tante da rivestire completamente le pareti dei Saloni di rappresentanza, dei Bracci della splendida Galleria e degli Appartamenti privati. Sarebbe impossibile descrivere qui nel dettaglio l’intera collezione. Questa comprende artisti italiani conosciuti in tutto il mondo, tra i quali si possono citare CaravaggioTizianoRaffaelloCarracci e Bernini; sono inoltre annoverati anche maestri fiamminghi di epoca barocca, vero e proprio fiore all’occhiello della collezione Doria Pamphilj, il pittore francese Lorrain specialista del paesaggio e l’artista spagnolo più rappresentativo dell’epoca Barocca Diego Velázquez.

Dove si trova la Galleria Doria Pamphilj, come arrivare

La Galleria Doria Pamphilj si trova nel cuore del Centro Storico di Roma, su via del Corso. E’ dunque perfettamente raggiungibile con svariati mezzi pubblici, tra cui tutte le linee bus e tram che passano o arrivano alla vicina Piazza Venezia.

Per quanto riguarda la metropolitana:

Linea A: la stazione più vicina è Piazza Barberini. Da qui raggiungi la prima fermata Atac su via del Tritone e prendi uno dei seguenti autobus: 95, 175, 492, 62 o 630. Scendi alla fermata su via del Corso all’incrocio con via Minghetti e percorri 150 m a piedi in direzione di Piazza Venezia.
Linea B: la stazione più vicina è Colosseo. Da qui prendi gli autobus 85 o 850. Scendi alla fermata su via del Corso all’incrocio con via dei SS. Apostoli. L’ingresso al Palazzo è direttamente sul marciapiede opposto.

Dormire nei pressi della Galleria Doria Pamphilj

Trovandosi in pieno Centro Storico, la Galleria vanta una serie sterminata di offerte di alloggio, di ogni tipo.

Consulta le migliori offerte di Hotel e B&B in zona

Galleria Doria Pamphilj: Pacchetti e visite guidate

Facci sapere cosa ne pensi

Lascia un commento

Sviaggiare.it
Logo