Cosa vedere a Milano con i bambini

Viaggiare a Milano con i bambini può essere un’esperienza meravigliosa e terribile al tempo stesso, dipende soprattutto da diversi parametri:

  • L’età dei bambini, la loro educazione e il sapere stare in mezzo alla gente
  • Il tipo di meta e itinerario che volete intraprendere

Milano è una città europea nel senso più positivo del termine, organizzata, relativamente piccola e con numerose attrazioni ed eventi tagliati su misura dei bambini

In questo articolo vi daremo alcuni suggerimenti su come passare delle splendide vacanze milanesi con i vostri bambini.

Leggi di più –> Milano: la guida di viaggio

Alcuni consigli preliminari

Se i bambini sono molto piccoli il passeggino sarà un utile compagno di viaggio ma potete optare anche per la fascia o lo zaino se preferite! Per affrontare i percorsi più lunghi, in determinati musei o chiese, potete lasciare il passeggino all’ingresso o nelle apposite aree. Indossate (tutti!) scarpe comode e tanta voglia di scoperta, ci sono molti artisti di strada e ricordate che le opportunità di svago per i piccoli non mancano.

L’ospedale pediatrico di riferimento è il Vittore Buzzi, Via Lodovico Castelvetro, 32 Tel.: 02 57991

Per muoversi a Milano ci sono metropolitana e bus, il costo del biglietto urbano è di € 1,50 ed è valido per 90 minuti da quando si é timbrato, per una visita alla città consigliamo quello giornaliero da € 4,50 o quello valido per due giorni € 8,25,  mentre l’abbonamento settimanale € 11,30.  

Sui mezzi di ATM ogni persona in possesso di un documento di viaggio valido ha la possibilità di far viaggiare con sé gratuitamente i bambini secondo le seguenti modalità:

  • fino a 5 anni compiuti, uno o più bambini per volta; anche i loro passeggini e le loro carrozzine viaggiano gratuitamente
  • tra i 6 e i 10 anni compiuti, fino a due bambini per volta

Maggiori dettagli sui trasporti milanesi qui.

Tra Antichità e Religione

Duomo

Il Duomo di Milano non è soltanto il simbolo di questa città, ma può essere un luogo di grande interesse e fascino per i bambini per la possibilità di passeggiare tra le sue guglie e soprattutto per osservare la città dall’alto, accedendo alla terrazza.

Al seguente link trovate una serie di pacchetti per visitare il Duomo nelle sue diverse parti con accesso prioritario e guida turistica –> Clicca qui

Castello Sforzesco

Quale bambino non rimane affascinato dalle storie di castelli, cavalieri, re e regine? E allora non potete esentarli dal visitare il Castello Sforzesco: un vero e proprio edificio fortificato, come quelli delle fiabe, con tanto di fossato, passaggi segreti e torri merlate.

Al suo interno, peraltro, è possibile visitare gli ambienti della corte del tempo. Attenzione però, per visitare i percorsi segreti e i camminamenti delle merlate bisogna prenotare una visita guidata specifica. Cliccate qui per maggiori dettagli.

Piazze e Fontane

Piazza Gae Aulenti

Simbolo della Milano contemporanea e premiata come una delle piazze più belle del mondo. Ai bambini piacerà molto per il suo aspetto fantascientifico. Al suo interno sorgono il grattacielo più alto della città: l’Unicredit Tower, oltre al cosiddetto “Bosco Verticale”.

Musei “a misura di bambino”

Museo del Novecento

Non si può non visitare il Museo del Novecento, situato nel Palazzo dell’Arengario, sul lato destro del Duomo. Il museo raccoglie le migliori opere d’arte del secolo scorso e organizza visite guidate e laboratori dedicati ai bambini. Maggiori informazioni qui: 
www.museodelnovecento.org

Museo Civico di Storia Naturale

Più di 700 vetrine che rappresentano la storia dell’evoluzione della vita, i rapporti tra gli organismi e l’ambiente con moltissimi esemplari di piante e animaliminerali e fossili. Il tour all’interno del museo è davvero emozionante, in modo particolare per i bambini!

MUBA

Un’altra tappa obbligata. Situato nell’ex chiesa di San Michele all’interno della Rotonda della Besana, è il Museo dei bambini pensato e strutturato per loro. Ogni mostra allestita è in forma di gioco per coinvolgere i piccoli.
Dopo la visita al museo i bambini potranno giocare nel bellissimo parco all’interno della Rotonda.

Previsti prezzi formato famiglia.

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci”

E’ il più grande museo italiano dedicato alla scienza e alla tecnologia: un vero e proprio paradiso per i bambini non più troppo piccoli, soprattutto per gli amanti dei mezzi di trasporto che potranno visitare locomotive, aerei militari e il famoso sottomarino Toti (per quest’ultimo meglio prenotare). Al suo interno troverete anche alcuni modelli di macchinari tratti dai disegni di Leonardo da Vinci.

Natura

Parco Sempione

Dal Castello Sforzesco si può accedere direttamente al Parco Sempione, il polmone verde della città. 
Passeggiando per il parco potrete far ammirare ai bimbi la fontana “Bagni Misteriosi” la  più grande opera scultorea di Giorgio De Chirico, che un recente restauro ha riportato ai colori originali.
Ai bambini piacerà tantissimo anche il ponte delle Sirenette, adornato da quattro Sirene. Questo ponte , il primo d’Italia in metallo, fu progettato nel 1842 per il Naviglio di San Damiano e spostato nel parco solo nel 1930, quando i navigli interni vennero coperti.

Giardini Indro Montanelli e Giardini di Villa Reale

Oltre a contenere il Planetario e il Museo Civico di Storia Naturale, questi giardini intitolati al grande giornalista sono spazi ideali per far giocare i bambini all’aperto. Attraversata via Palestro si trovano anche gli splendidi Giardini di Villa Reale  (con ingresso vietato ad adulti senza bambini). Qui i piccoli potranno correre tra laghetti, ponticelli,  grotte e persino un tempietto. 

Acquario Civico

Vi si accede passando dal Castello Sforzesco al Parco Sempione. E’ il terzo acquario più antico d’Europa e al suo interno è possibile visitare padiglioni e mostre temporanee. Maggiori informazioni sul sito www.acquariocivicomilano.it

Fuori dagli itinerari “ufficiali”

Planetario

A quale bambino non piace il planetario? Qui organizzano diverse osservazioni guidate per approfondire le conoscenze della volta celeste. Si osservano e conoscono le costellazioni e i fenomeni astronomici di base. Inoltre sono tante le manifestazioni organizzate per bambini e ragazzi; si tratta di spettacoli o fiabe in cui, utilizzando la narrativa del teatro, si cerca di avvicinare i piccoli spettatori all’astronomia facendoli divertire.

Navigli e Darsena

Recentemente riqualificata è indubbiamente una delle zone più caratteristiche di Milano. Visitandola è ancora possibile ammirare i canali d’acqua che una volta attraversavano la città. Lungo i navigli ci sono numerosi locali dove è possibile pranzare, cenare o fare un aperitivo.

La nuova Darsena, l’antico porto di Milano che unisce i due navigli (il Grande e il Pavese), è stata riaperta al pubblico dopo un restauro durato anni ed è oggi luogo di numerose attività ed iniziative della città come il “Darsena Christmas Village”. Per gli amanti dello shopping da non perdere il mercato coperto, aperto dal lunedì al giovedì dalle 8:00 alle 20:00 e il venerdì e il sabato dalle 8:00 alle 22:00.

Fateci sapere cosa ne pensate

Lascia un commento