Sirmione: cosa vedere e fare, le migliori attrazioni ed esperienze

Una delle più belle località del Lago di Garda è sicuramente Sirmione, che si trova tra la Lombardia e il Veneto ed è stata raccontata da Catullo come perla delle isole e delle penisole.

Quando cadde l’Impero Romano d’Occidente, Sirmione rimase ai longobardi e nel XIII, durante la dominazione degli Scaligeri, fu protetta da mura che ancora oggi la circondano.

La città è meta turistica e termale grazie alle acque curative. Le sue sorgenti termali sono note in tutto il mondo, insieme al patrimonio artistico, storico e culturale.

Qui puoi visitare luoghi come le Grotte di Catullo, la Chiesa di San Pietro in Mavino e la Rocca Scaligera. Imperdibile il suo centro storico e le spiagge attrezzate dove praticare sport.

Ma cosa c’è da vedere, fare e mangiare a Sirmione? Vediamolo insieme.

Consulta le migliori offerte di Hotel e B&B a Sirmione

Cosa vedere a Sirmione

Il Castello Scaligero

Il Castello Scaligero è una rocca risalente alla metà del XII secolo: al tempo dei governatori scaligeri, l’obiettivo fu quello di creare una roccaforte per monitorare l’accesso al centro storico cittadino. Si tratta di un raro esempio di fortino lacustre e di castelli meglio conservati di tutto il Paese. La roccaforte è composta da 3 torri, un mastio di 47 metri d’altezza e su tutti e quattro i fronti è attorniata dalle acque del lago.

Lo scenario circostante lo rende un posto da favola: potrete ammirare meglio i suoi paesaggi sul Lago di Garda camminando sulle ronde e salendo sui 146 gradini.

Come arrivare: si trova in Piazza Castello, dovete lasciare l’auto nei parcheggi limitrofi al centro storico.

Orari e costi: apre dal martedì al sabato dalle 8.30 alle 19.30, domenica e festivi dalle 8.30 alle 13.30, chiuso il lunedì. Il biglietto costa 6 €, mentre l’ingresso è gratuito la prima domenica del mese.

Se visitate Castello Scaligero, Grotte di Catullo e la Villa Romana di Desenzano, il biglietto unico costa 14 €.

Le Grotte di Catullo

Le Grotte di Catullo sono un’antica domus romana che fu costruita tra le fine del I secolo a.C e il I d.C. e sono assolutamente da visitare. Questo sito archeologico, infatti, è molto importante in quanto rappresenta uno dei più rilevanti esempi di villa romana del nord Italia.

Prima della sua scoperta e dei relativi scavi, il sito era ricoperto di vegetazione; ciò che si vedeva appariva come insieme di caverne, da qui il nome Grotte di Catullo. In realtà, però, non sappiamo con certezza se la villa sia realmente appartenuta al poeta Gaio Valerio Catullo.

Come arrivare: si trovano in Piazza Orti Manara, 4 e si arriva solamente a piedi passando per il centro città, oppure, d’estate con il trenino elettrico da Piazza Piatti.

Orari e costi: la villa apre dall’ultima domenica di marzo fino all’ultimo sabato di ottobre, dalle 8.30 alle 19.30, festivi dalle 8.30 alle 14, chiuso il martedì.

Dall’ultima domenica di ottobre all’ultimo sabato di marzo, apre dalle 8.30 alle 17 nei giorni feriali, in quelli festivi dalle 8.30 alle 14, chiuso il martedì.

Il biglietto intero costa 8 €, ridotto 4 €, gratis per gli under 18.

Il Centro Storico

Il centro storico di Sirmione è ricco di vicoletti e stradine davvero graziosi, e di negozi dove potrete acquistare interessanti oggetti di artigianato tipico, prodotti enogastronomici locali o entrare direttamente nelle lussuose boutique. Nel lungolago è possibile fare una passeggiata romantica e ammirare i paesaggi unici.

Come arrivare: il centro storico si trova nel cuore di Sirmione e dovrete lasciare l’auto nei parcheggi a pagamento.

Orari e costi: è sempre accessibile gratuitamente.

La Chiesetta di Sant’Anna della Rocca

Questa chiesetta si trova affianco alla rocca scaligera ed era usata come cappella della comunità composta da una ventina di guardie in servizio e dal Capitano. Eretta nel 1300, ha subito notevoli modifiche volte a impreziosirla. Nel XVI secolo, infine, è stata arricchita con una serie di affreschi e una volta a crociera. Tra le sue mura è possibile ammirare la Madonna con Bambino dipinta su pietra, che porta lo stemma scaligero.

Ancora oggi è possibile visitarla raccogliendovi in preghiera.

Come arrivare: si trova in Piazza Castello 1, nel centro storico, vicino alla rocca.

Orari e costi: non ha orari di apertura precisi, dipende soprattutto dalla stagione e l’ingresso è gratuito.

La Chiesa di San Pietro in Mavino

Un’altra chiesetta molto preziosa è l’antichissima Chiesa di San Pietro in Mavino, eretta nel 756 d.C. e anch’essa più volte modificata, soprattutto tra il 1300 e il 1400. Le ristrutturazioni hanno riguardato principalmente le facciate esterne, dove rosoni e linee si notano in quanto più moderni rispetto alla struttura originale.

Al suo interno ammirerete diversi affreschi, come la trilogia di San Michele e la rappresentazione di San Simone.

Come arrivare: si trova in via San Pietro in Mavino, a pochi passi dal centro storico.

Orari e costi: apre tutti i giorni dalle 9 alle 18 e l’accesso è gratuito.

La Chiesa di Santa Maria Maggiore

Questa chiesa parrocchiale cittadina è nota anche con il nome di Santa Maria della Neve e si posa sulle mura della fortificazione medievale. È stata costruita nel XV secolo e vi si accede passando per il portico a cinque arcate, che tempo fa era incluso nel cimitero limitrofo.

Sul sagrato è presente un monumento dedicato a Giove, adibito poi a cassetta per le offerte; l’ultima colonna del portico, invece, è una pietra miliare dedicata all’Imperatore Giuliano l’Apostata, che visse nel IV secolo d.C.

Come arrivare: si trova in via Santa Maria Maggiore, 21, nel centro storico e vi si arriva a piedi.

Orari e costi: apre dalle 9 alle 18 e l’accesso è gratuito.

Cosa fare a Sirmione

L’Isola del Garda

Arriverai all’Isola del Garda con un’escursione in barca partendo da Sirmione. Si tratta di un’isola rocciosa incantata e privata, ma visitabile. Qui si trovano un parco verde rigoglioso e una villa sontuosa.

Come arrivare: le escursioni partono dal Piazzale Porto, nel centro storico, nei pressi della rocca.

Orari e costi: le escursioni si possono fare da fine marzo a ottobre, il martedì dalle 15.15 alle 15.45.

Il costo del biglietto intero è 39 €, bambini dai 5 ai 12 anni, 22 €.

Le Terme di Sirmione

Le terme sono una delle maggiori attrazioni di Sirmione e tra le più frequentate del Lago di Garda.

Queste acque di bellezza e curative sono usate da secoli: le più apprezzate dai visitatori sono le Terme di Virgilio e le Terme di Catullo.

Come arrivare: direttamente a piedi dal centro storico, seguendo le indicazioni.

Orari e costi: dal lunedì al mercoledì e la domenica, dalle 9 alle 22; il giovedì dalle 11 alle 24 r il venerdì dalle 9 alle 24. Sabato e domenica prenotazione obbligatoria.

I costi sono relativi al tempo di permanenza e al giorno prescelto. Il prezzo minimo è 22 €.

Jamaica Beach e le altre spiagge di Sirmione

Se sei amante delle spiagge, poco lontano dalla città troverai Jamaica Beach, fatta di pietra e raggiungibile attraverso un sentiero che attraversa il sito archeologico della domus di Catullo.

Durante la siccità il lago scende fino a 60 centimetri, facendo emergere le lastre di pietra presenti sul fondale che consentono di camminarvi sopra.

Qui ci sono però anche altre spiagge molto belle, contraddistinte da acque cristalline e arricchite da localini e ristoranti.

Come arrivare: si trova subito dopo le terme

Orari e costi: è sempre accessibile gratuitamente.

Prenota –> Tour in barca intorno alla penisola di Sirmione

La passeggiata delle Muse

La passeggiata delle Muse inizia sotto il Castello Scaligero e costeggia la rocca. È la meta ideale per le coppie che desiderano fare una camminata romantica sulla spiaggia in ciottolato bianco, ammirando le acque cristalline e i fiori.

Come arrivare: si trova sotto le mura del castello.

Orari e costi: è sempre fattibile gratuitamente.

Come arrivare a Sirmione

In macchina passa per l’autostrada Milano-Venezia con uscita per Sirmione, oppure Desenzano del Garda.

A Sirmione non esiste la stazione dei treni, ma è possibile scendere a quella di Desenzano o Peschiera e prendere l’autobus fino alla meta. Clicca qui per le offerte.

A Desenzano trovi la linea LN026 che, al costo di 2 € e in 20 minuti ti porterà fino a Sirmione.

Cosa e dove mangiare a Sirmione

A Sirmione potrai assaporare piatti come risotto con tinca, bigoli con sarde, tagliatelle con trota e asparagi, carpaccio di trota, cassata gardesana, pasta al persico e tanto altro.

Tra i migliori ristoranti di cucina tipica del posto, trovi:

  • Trattoria La Fiasca, si trova in via Santa Maria Maggiore 11, allo: 0309.906111:
  • La Dolce Vita a Sirmione, in Piazza Unità d’Italia 3, allo: 389.1097177.

Dove dormire a Sirmione

Prenota nel centro storico, da qui potrai spostarti a piedi per andare verso tutte le attrazioni.



Booking.com

Facci sapere cosa ne pensi

Lascia un commento

Sviaggiare.it
Logo