Favignana: come arrivare, le migliori spiagge, dove alloggiare

Favignana dove si trova? Storia

Favignana è la principale isola dell’arcipelago delle Egadi, si trova a circa 7 km dalla costa occidentale della Sicilia, tra Trapani e Marsala.

Dal periodo borbonico fino al fascismo l’isola fu utilizzata soprattutto come prigione e luogo di confino per gli avversari politici.

Sin dai tempi della dominazione romana, l’isola è stata sede estrattiva del tufo bianco conchigliare utilizzato nell’edilizia, che ha rappresentato una fonte economica importante per gli abitanti dell’isola. La lunga attività estrattiva, più intensa sul versante orientale, ha dato origine a particolari fossati, forre e caverne, oggi trasformate, specialmente dai privati cittadini, in particolari e suggestivi orti, giardini e abitazioni.

Come arrivare a Favignana?

Arrivare a Favignana e nelle altre isole dell’arcipelago delle Egadi è molto semplice, basta raggiungerla via mare; si dovrà necessariamente imbarcarsi sugli aliscafi o sui traghetti che partono da Trapani e Marsala.

Clicca qui per le migliori offerte di traghetti per le Egadi.

Come muoversi a Favignana?

Se non ti sei portato l’auto sul traghetto, puoi noleggiarla qui.

In alternativa, devi sapere che Favignana è considerata l’isola più ciclabile del Mediterraneo. Pertanto la bici, convenzionale o elettrica, è il principale mezzo di trasporto sull’isola.

Se non ti piacciono queste opzioni, c’è l’autobus. Le linee sono tre, attive da maggio ad ottobre: nei mesi estivi il numero delle corse sale.

  • Linea blu: s’allunga nella parte est dell’isola, percorrendo il litorale fino a Punta Fanfalo per rientrare quindi verso l’interno e di qui tornare a Favignana;
  • Linea rossa: si spinge nella direzione opposta, verso ovest, toccando Punta Sottile e tornando indietro;
  • Linea verde: si addentra invece nella parte interna più nord-orientale dell’isola.

Infine, a Favignana esiste anche un trenino turistico, gestito da Egadilandia: maggiori informazioni qui.

Leggi di più –> Dove dormire a Favignana

Le migliori spiagge di Favignana

Cala Azzurra

É composta da due insenature sabbiose di piccole dimensioni, con mare cristallino a fondali che virano sulle sfumature del rosa.

  • Indicazioni
  • Tipologia: sabbiosa
  • Accesso/Servizi: spiaggia libera, è presente un bar
  • Adatta per: relax/coppie

Cala Rossa

La baia si trova all’interno di una ex cava di tufo, attività che ha in parte modificato il paesaggio dell’isola, conferendole un fascino del tutto peculiare.

  • Indicazioni
  • Tipologia: sassi e scogli
  • Accesso/Servizi: accessibile a piedi oppure via mare.
  • Adatta per: relax/coppie

Cala del Pozzo

Spiaggia selvaggia dal paesaggio mutevole, con il mare pronto a comporre e disfare piccole aree sabbiose. Da qui si ha una vista mozzafiato sull’isola di Marettimo. Oltre la sabbia e le lastre di pietra, il mare è piuttosto profondo. L’area è ben riparata dai venti e il mare è sempre un’incantevole tavola piatta.

  • Indicazioni
  • Tipologia: sabbia e roccia
  • Accesso/Servizi: spiaggia libera
  • Adatta per: tuffi

Dove alloggiare a Favignana?

Se vuoi consigli su dove dormire a Favignana filtra le offerte sempre aggiornate per periodo nella mappa sottostante.

Booking.com

Favignana cosa vedere: le migliori attrazioni

Marettimo

Per dimensioni è la seconda isola delle Egadi, la più lontana dalla costa e anche la più selvaggia. La costa è ricca di sorprese come grotte, insenature e tanta vegetazione ricca di fauna marina. Il castello di Punta Troia è l’attrazione principale, oltre al mare ovviamente. Oltre alla bellezza dell’edificio storico, si rimane colpiti dal panorama particolarmente bello, apprezzato da tutti i visitatori.

Levanzo

La terza isola, la più piccola, ha un piccolissimo borgo e strade non asfaltate. Le rocce bianche, di origine calcarea, e le spiagge isolate sono la caratteristica di Levanzo. In giornata, oltre al giro dell’isola in barca, si può visitare, la grotta del Genovese con i sui graffiti che risalgono all’epoca del Paleolitico.

Prenota –> Escursione a Favignana e Levanzo

Castello di Santa Caterina

Situato sull’omonimo colle, è il punto più alto dell’isola. Anche se si trova in stato di semi abbandono, è comunque uno dei luoghi simbolo di Favignana. Vi si accede camminando per circa 50 minuti, risalendo il monte fino in cima. La salita si presenta agevole e adatta a tutti. Il panorama ripaga una splendida vista da lasciare senza fiato.

Ex Stabilimento Florio delle Tonnare

Luogo che testimonia il periodo in cui Favignana si sviluppò maggiormente. Oggi lo stabilimento non è più in funzione ma è visitabile e aperto al pubblico acquistando il biglietto. Oltre ad ammirare la spettacolare architettura industriale dell’epoca, troviamo anche un museo archeologico che espone numerosi reperti rinvenuti nelle isole Egadi.

Cose da fare a Favignana e dintorni

Facci sapere cosa ne pensi

Lascia un commento

Sviaggiare.it
Logo