Lecco: cosa vedere e fare, le migliori attrazioni ed esperienze

La bella città di Lecco storicamente è stata dominata dal Ducato di Milano, sotto la famiglia Visconti, dagli spagnoli e dagli asburgici, tanto è vero che le testimonianze sono ancora visibili.

Il centro storico cittadino si sviluppa parallelo alla riva del Lago di Lecco ed è ricco di giardini, chiese, monumenti e architetture ottocentesche.

Lecco deve parte della sua fama alla bellezza dei luoghi che la caratterizzano e parte ad Alessandro Manzoni che vi ambientò la celebre opera I Promessi Sposi.

Questa bella città è apprezzata da chi cerca l’arte e la storia, ma anche da chi desidera divertimento, locali, spiagge sul lago e movida.

Consulta le migliori offerte di Hotel e B&B a Lecco

Cosa vedere a Lecco

Ponte Visconti

Ponte Visconti, noto anche come Ponte Vecchio, è uno dei maggiori simboli cittadini.

Costruito tra il 1336 e il 1338 sull’Adda, nonostante le tante modifiche è rimasto un’importante testimonianza dell’ingegneria del tempo. Oggi ci sono più gli originari ponti levatoi eretti per difendere la città e le torrette e poi, nel 1832, furono apportati importanti lavori di adeguamento stradale.

Ponte Visconti è nominato anche tra le pagine del romanzo manzoniano, i suoi 18 archi sono percorribili a piedi e la sera è ottimamente illuminato.

Come arrivare: il ponte dista 1,5 km dalla stazione ferroviaria e si raggiunge prendendo il bus 9 o in 20 minuti di passeggiata.

Quando e quanto: è sempre gratuitamente accessibile.

La Basilica di San Nicolò

La Basilica di San Nicolò è stata eretta su una chiesa del ‘200 e consacrata al patrono di Lecco nel 1774.

Lo stile è neoclassico, vanta tre navate con cappelle laterali e al suo interno, custodisce affreschi della scuola di Giotto come L’Annunciazione e la Deposizione e una serie figurativa della vita di Sant’Antonio Abate. Della chiesa originale rimane solo la cappella del battistero, dove è conservato un fonte battesimale del 1596. Sulle pareti, invece, noterai degli affreschi dipinti nel ‘300 e potrai ammirare anche la statua del patrono e l’organo a canne.

Come arrivare: la chiesa si trova a 400 metri dalla stazione ferroviaria.

Quando e quanto: è sempre accessibile, gratuitamente.

Palazzo Belgiojoso

Palazzo Belgiojoso è stato costruito alla fine del settecento e vanta un giardino interno adibito a parco comunale. Appena si entra si è accolti da un ampio porticato e da uno scalone dove sono collocati quattro medaglioni della seconda metà dell’800, che raffigurano i protagonisti dell’opera manzoniana I Promessi Sposi.

All’interno di questo palazzo sono attualmente accolti il Museo Archeologico e quello di Storia Naturale: i reperti presenti partono dal Paleolitico per arrivare fino all’Alto Medioevo. Nel Museo Storico potrai ammirare una serie di divise, armi e documenti del periodo compreso tra il moderno e il contemporaneo.

Come arrivare: il palazzo dista 550 metri dalla stazione.

Quando e quanto: dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 14 e sabato e domenica, dalle 10 alle 18. Lunedì chiuso. Il prezzo del biglietto è di 6 € intero, 4,00 ridotto. Il cumulativo, che comprende la visita a Palazzo Belgiojoso, Palazzo delle Paure e Villa Manzoni costa 14 € intero e 8 € ridotto.

Il Santuario di Nostra Signora della Vittoria

Questo santuario è stato realizzato in stile neoromantico ed è quindi rivestito con righe orizzontali alternate, fatte di pietra bianca e nera. La facciata è a capanna ed è preceduta da un portico fatto con architravi e pilastri; il santuario presenta una navata unica con cappelle laterali e la parte interna è essenziale e spoglia, vi è solo un tabernacolo e nessun affresco.

Il campanile del Santuario di Nostra Signora della Vittoria è alto ben 61 metri e sulla sommità presenta una croce in ferro che include la reliquia della Vera Croce.

Come arrivare: il santuario si trova in via Trieste a 800 metri dalla stazione e vi si arriva in 10 minuti di camminata.

Quando e quanto: è aperto tutti i giorni dalle 7 alle 19 e l’ingresso è gratuito.

Villa Manzoni

L’omonima abitazione in cui visse lo scrittore de I Promessi Sposi, Alessandro Manzoni, durante il periodo dell’adolescenza, ovvero dal 1815 al 1818, si trova vicino al centro città.

La costruzione in stile neoclassico e vanta un cortile in porticato con parco al lato dal quale si accede alla Cappella dell’Assunta, dove sono conservate le spoglie del padre dello scrittore.

Il Museo Manzoniano si trova al primo piano, narra la storia del Manzoni e la sua opera letteraria; al secondo piano troverai la Galleria Comunale, dove sono conservati 400 dipinti e oltre 2000 incisioni.

Possono essere consultati, su richiesta, la Sezione separata dell’Archivio, la Fototeca e la Biblioteca.

Come arrivare: Villa Manzoni si trova in via Don Guanella, a 900 metri dalla stazione ferroviaria.

Quando e quanto: la villa è aperta dal martedì al venerdì, dalle 9.30 alle 14 e sabato e domenica dalle 10 alle 18. Lunedì chiuso. Il biglietto intero costa 6 €, ridotto 4 € e l’ingresso è gratuito per gli under 6.

Castel del Borgo

Questo castello fu fatto costruire nel ‘300 dai Visconti e di esso oggi restano solo la Torre Viscontea e parte della cinta murarie. Restaurata nel 1816, la torre prima divenne un carcere e dopo fu affidata dallo Stato al Comune di Lecco il quale vi impiantò prima il Museo del Risorgimento e poi quello della Resistenza, per essere adibito infine a sede di tante mostre contemporanee.

Al piano terra noterai gli alloggi del corpo di guardia e antiche palle di cannone realizzate in pietra; al secondo piano, potrai visitare il Museo della Montagna e dell’Alpinismo.

Come arrivare: si trova in piazza XX settembre, a 500 metri dalla stazione e raggiungibile in 7 minuti di camminata.

Quando e quanto: aperto da giovedì a domenica, dalle 15 alle 18 e martedì e mercoledì dalle 9.30 alle 14. Lunedì chiuso. L’ingresso è gratuito.

Il Palazzo delle Paure

Il Palazzo delle Paure è stato costruito nel 1905 in stile neo-medievale e aveva lo scopo di diventare sede dell’Intendenza di Finanza. Al primo piano potrai ammirare alcune esposizioni temporanee e al secondo la Collezione Permanente di Arte Contemporanea del Si:M.U.L. che raccoglie importanti opere di artisti italiani contemporanei. Sempre al secondo piano, si trova anche l’Osservatorio Alpinistico Lecchese, con un’area multimediale e interattiva.

Come arrivare: il Palazzo delle Paure si trova in piazza XX settembre, a 400 metri dalla stazione dei treni.

Quando e quanto: apre dal martedì al venerdì, dalle 9.30 alle 14 e sabato e domenica, dalle 10 alle 18. Lunedì chiuso. Il biglietto intero costa 6 €, ridotto 4 € ed è gratis per gli under 6.

Cosa fare a Lecco

Lierna

Lierna è un piccolo borgo che merita una visita per la presenza di un interessante castello dell’epoca tardo-medievale e della Chiesa dei Santi Maurizio e Lazzaro, che risale al 1147 e dove sono presenti affreschi del 1400. Ma a Lierna ammirerai anche la bella spiaggia di Riva Bianca che, durante l’estate, è assalita dai turisti soprattutto per i tanti servizi offerti.

Come arrivare: Lierna si trova a 15 km da Lecco e può essere raggiunta in 20 minuti d’auto o con il bus 1 verso Vercurago.

Quando e quanto: è sempre accessibile, gratuitamente.

Il Lungolago

Il Lungolago di Lecco parte da Santo Stefano e arriva sino al Monumento dei Caduti, seguendo la costa per numerosi chilometri. Puoi ammirare panorami sulle montagne e sul lago, passerai per il porticciolo turistico e vedrai tante aree giochi attrezzate, bar, piazze alberate e aiuole e la statura di San Nicolò.

Si tratta di una passeggiata molto amata sia dai suoi abitanti che dai turisti.

Come arrivare: si trova a 500 metri dalla stazione e saranno sufficienti 8 minuti di camminata a piedi.

Quando e quanto: è sempre accessibile, gratuitamente.

I Luoghi Manzoniani

Come è normale che sia, Lecco vanta una serie di luoghi-meta che ripercorrono le tappe della narrazione de I Promessi Sposi. Cammini per le vie cittadine e in via Tonio e Gervaso, e t’imbatti nel Tabernacolo in cui Don Abbondio incontrò i Bravi; nella Chiesa dei Santi Vitale e Valeria-Olate che fu la sede della Chiesa di Don Abbondio, nella Chiesa dei Santi Materno e Lucia-Piazza Fra Cristoforo, sede del Convento di Fra Cristoforo e infine, sempre tra quelli più importanti, nel Vercurago, ovvero il Castello dell’Innominato.

Come arrivare: i Luoghi Manzoniani sono distribuiti nel centro storico di Lecco e distano pochi metri l’uno dall’altro.

Quando e quanto: sono sempre accessibili, gratuitamente.

Come arrivare a Lecco

È possibile arrivare a Lecco grazie all’aeroporto Orio al Serio, che si trova a 35 km di distanza ed è collegato con l’autobus ATB n.1, verso la stazione DS di Bergamo, dove è poi possibile prendere un treno verso la città: impiega 40 minuti e il biglietto costa 3,60 €.


In auto da Milano dista 50 km e occorre passare sulla SS36 nord; da Venezia, percorrendo la A4 ovest, dista 260 km; da Torino sono 186 km e bisogna imboccare la A4 est.

In treno da Milano servono 40 minuti e il regionale costa 4,80 €; da Venezia sono 4 ore e 45 minuti, al prezzo di 23,20 € e infine, da Torino, per percorrere 3 ore e un cambio, il prezzo del biglietto è di 14,95 €. Qui puoi trovare le migliori offerte per i biglietti del treno.

Lecco è anche raggiungibile tramite pullman Flixbus.

Dove mangiare a Lecco

A Lecco puoi degustare ottimi piatti da:

  • I Canottieri, si trova sul Lungolago, vanta una location curata. I piatti comprendono un’ottima cucina tipica locale e la selezione di vini è molto curata: Si trova in via Francesco Nullo, 2, al numero: 0341.366160;
  • Al Porticciolo 84, un posto raffinato e accogliente in cui assaporerete piatti raffinati e del posto, cucinati con materie prime di qualità e accompagnati con i vini della fornitissima cantina. Si trova in via Valsecchi, 5, al numero: 0341.498103.

Prenota –> Tour enogastronomico di Lecco

Dove dormire a Lecco

A Lecco non avrai che l’imbarazzo della scelta, perché troverete hotel e B&B di lusso, ma anche alla portata di tutti. Non è una grande città, pertanto puoi scegliere le zone centrali o meno, e comunque spostarti a piedi.

Qui sotto trovi le migliori offerte di alloggio, sempre aggiornate.



Booking.com

mm

Mare mare mare, sai che ho voglia di...Sviaggiare! Qui trovate tutte le mie guide sulle destinazioni marine, con dritte su come evitare la ressa o i prezzi troppo alti. Seguitemi!

Facci sapere cosa ne pensi

Lascia un commento

Sviaggiare.it