Assisi: cosa vedere e fare, le migliori attrazioni ed esperienze

Assisi è una città umbra in provincia di Perugia e rappresenta una meta di pellegrinaggio conosciuta a livello mondiale, in quanto a lei furono strettamente legate le vite le vite di San Francesco e Santa Chiara. Nella città infatti si avverte un grande senso di spiritualità, ed infatti molti dei luoghi qui fanno parte del patrimonio culturale ed artistico della Chiesa Cattolico.
Complice il paesaggio e le vedute mozzafiato sulle colline che la circondato, Assisi è una delle mete più suggestive di tutta Italia che, non solo destinata al turismo religioso e culturale, ma altrettanto amata da chi è alla ricerca del contatto con la natura, in un’atmosfera olistica.
In questa guida abbiamo raccolto per voi i luoghi più belli di Assisi e ci siamo soffermati sulle sue specialità culinarie, senza dimenticarci di fornire qualche nozione pratica su come arrivare e dove alloggiare.

Consulta le migliori offerte di Hotel e B&B ad Assisi

Cosa vedere ad Assisi: Luoghi d’interesse

Basilica di San Francesco

  • Dove: Piazza Inferiore di San Francesco, 2
  • Quando: la Chiesa Superiore è aperta dalle 8:30 alle 19:00 nei mesi estivi, mentre l’orario invernale è dalle 8:30 alle 18:00; per la Chiesa inferiore e la cripta l’orario estivo è 6:00 – 19:00 e invernale 6:00 – 18:00
  • Quanto: ingresso gratuito (qui trovi la visita con videoguida)

La Basilica di San Francesco è un’abbazia meravigliosa, edificata in posizione strategica a dominare le colline circostanti. Anche se da lontano potrebbe sembrare una struttura unita, in realtà è composta da due chiese sovrapposte: la basilica superiore e quella inferiore, a cui si aggiunge la cripta dove si colloca la tomba di San Francesco.
All’abbazia vi lavorarono artisti come Cimabue e Giotto, Simone Martini e Lorenzetti, che con i loro affreschi raccontano la vita del Santo con colori e raffigurazioni di una bellezza unica.
Questo rappresenta sicuramente il primo luogo da visitare durante il tuo viaggio ad Assisi: spendici qualche ora, respira l’aria pulita delle colline e regalati momenti di pace e tranquillità in una delle ambientazioni più magiche del nostro patrimonio culturale.

Basilica di Santa Chiara

  • Dove: Piazza Santa Chiara, 1
  • Quando: tutti i giorni dalle 6:30 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 18:00; la Cripta è chiusa il sabato e la domenica, mentre durante la settimana apre alle ore 9:00
  • Quanto: entrata gratuita

La vita di Santa Chiara si intrecciò a quella di San Francesco quando, fuggita dalla ricca famiglia a soli 18 anni, la ragazza fu conquistata dalle parole del Santo e si convertì ad una vita semplice e di fede. Fu lei la fondatrice dell’Ordine delle Clarisse e nella Chiesa di San Damiano visse tutti i giorni della sua nuova vita fino alla morte, avvenuta all’età di 42 anni.
All’interno della basilica di Santa Chiara, sono conservate le reliquie di entrambi i santi e a metà navata una scala conduce alla cripta dove all’interno di un sarcofago in pietra di Subasio si conserva il corpo della Santa.
In pieno stile gotico umbro, la Chiesa di Santa Chiara è una tappa imperdibile se vuoi conoscere a fondo la storia che legò i due santi.

Palazzo del Capitano del Popolo, Torre del Popolo e Palazzo dei Priori

  • Dove: Piazza del Comune
  • Quando: la torre apre tutti giorni dalle 9:00 alle 19:00
  • Quanto: biglietto intero 5,00€ – ridotto 3,00€

La principale piazza di Assisi, la Piazza del Comune, ospita una serie di edifici di interesse storico ed architettonico, dominati dalla presenza della Torre del Popolo, costruita dopo la seconda metà del 1200, con lo scopo di ospitare la nobile famiglia del Capitano del Popolo.
Qui, difronte alla Fontana dei Tre Leoni, sorge il Palazzo dei Priori, oggi sede degli uffici comunali.
Mentre i due palazzi sono sede della Società Internazionale degli Studi Francescani, della biblioteca e di numerosi uffici, la Torre è aperta tutti i giorni e consente l’accesso ai turisti che vogliono ammirata la Campana delle Laudi, sulla quale è inciso il Cantico delle Creature di San Francesco.

Cattedrale di San Rufino e Museo Diocesano

  • Dove: Piazza San Rufino, 3
  • Quando: la cattedrale è aperta tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00 in inverno e dalle 10:00 alle 19:00 in estate; il museo è visitabile tutti i giorni dalle 11:00 alle 17:00 in inverno e dalle 10:00 alle 18:00 in estate
  • Quanto: la cattedrale è visitabile gratuitamente; per il museo il costo è di 3,50€ per il biglietto interno e di 1,50€ per il ridotto

La Cattedrale di san Rufino è il Duomo di Assisi ed è anche la chiesa più antica di tutta la città umbra. Edificata su quello che un tempo era il Foro Romano, anche questa basilica riveste un importante significato nel cuore dei fedeli, perché proprio qui furono battezzati San Francesco e Santa Chiara.
Nel Museo Diocesano adiacente è custodita, in aggiunta alla cripta di San Rufino, una grande raccolta di reperti archeologici, arredi e dipinti un tempo presenti all’interno della Cattedrale.

Cosa fare ad Assisi

Oltre alle chiese elencate, Assisi brulica di costruzioni religiose di piccole e medie dimensioni, palazzi colmi di affreschi di epoca rinascimentale e medievale, scorci caratteristici, panorami mozzafiato, che per scoprire ogni sua reliquia il tempo sembra non passare mai.
Anche semplicemente passeggiare per le vie della città rimane un’esperienza davvero unica, e la sensazione che si prova è quella di estrema pace e tranquillità, inondati dall’atmosfera spirituale che qui non ci abbandona mai.
Gli amanti di arte e storia, troveranno in Assisi la metà perfetta per scoprire luoghi carichi di denso significato culturale, come la Pinacoteca Comunale, che oltre ad ospitare numerosi dipinti e affreschi, ha al suo interno il Museo della Memoria di Assisi 1943-1944, una mostra che narra la storia di ebrei che furono salvati dallo sterminio grazie all’ospitalità e all’accoglienza trovata ad Assisi.

Assisi come arrivare

In auto, per raggiungere Assisi occorre percorrere l’autostrada A14 Adriatica ed uscire a Cesena, per poi proseguire sulla E45 con direzione Perugia, uscita Assisi.

Anche il treno può rappresentare una valida opzione di viaggio: la linea Firenze – Perugia – Foligno ferma difatti ad Assisi, Santa Maria degli Angeli, che si trova a 3km dal centro storico. Clicca qui per i biglietti ferroviari in offerta.

Assisi cosa e dove mangiare          

L’Umbria ha una tradizione culinaria molto forte e le sue ricette sono conosciute in tutta Italia e nel mondo, grazie anche alla presenta di materie prime di eccellente qualità, come il Prosciutto di Norcia IGP, la pasta fresca, il tartufo e l’olio extra vergine d’oliva DOP.
Ad Assisi vi sono molti ristoranti e trattorie dove poter gustare i veri piatti della tradizione, un esempio è Trattoria Pallotta, situata proprio al centro città, in Piazza del Comune, che propone specialità locali e pasta fatta in casa.
Se siete alla ricerca di un’esperienza unica, prenotate un tavolo a La Stalla: qui avrete la possibilità di mangiare proprio all’interno di un’antica stalla e deliziarvi con le grigliate di carne più rinomate di Assisi.

Assisi dove dormire

Essendo Assisi una meta di pellegrinaggio famosa a livello mondiale, è molto organizzata per ospitare grandi numeri di turisti.
Ecco che la scelta è quindi molto ampia: dagli hotel a 4 stelle, ai bed and breakfast, fino agli agriturismi, qui molto diffusi.
Sempre più persone oggi scelgono l’agriturismo o la casa vacanza perché, collocati in posizione ottimale sia per la visita al paese che per concedersi ore di relax e tranquillità, questi alloggi offrono vedute spettacolari e uniche esperienze al contatto con la natura.
Per chi fosse alla ricerca del lusso, Assisi possiede una vasta scelta di hotel con spa e centro massaggi, dotati di giardini, piscina, e suite arredate con eleganza e raffinatezza.

Consultate questo link per le offerte più aggiornate.

Tags:

Facci sapere cosa ne pensi

Lascia un commento

Sviaggiare.it
Logo