Filicudi: come arrivare, le migliori spiagge, dove alloggiare

Filicudi dove si trova? Storia

Filicudi è un’isola appartenente all’arcipelago delle Eolie, in Sicilia. Sull’isola sono presenti diversi centri abitati o borgate.

Deriva il suo nome dal sostantivo greco che indica la palma nana, assai diffusa in epoca antica ed oggi ancora presente sui promontori dell’isola.

Come arrivare a Filicudi?

Il modo più veloce per arrivare a Filicudi è viaggiare in aliscafo (2 ore e mezzo) o in traghetto (4 ore e mezza circa) partendo da Milazzo.

Altri collegamenti (attenzione, potrebbero essere solo stagionali) partono da Messina e Palermo in Sicilia, da Reggio Calabria e Vibo Valentia, in Calabria, e da Napoli in Campania.

Clicca qui per le migliori offerte di aliscafi per Filicudi.

Come muoversi a Filicudi?

Filicudi è facilmente visitabile a piedi se ti piace camminare. Affittando un motorino o arrivando in automobile potrai spostarti più veloci, ma ti perderesti gran parte della poesia delle antiche mulattiere. 

Le migliori spiagge di Filicudi

Pecorini a Mare

Piccola spiaggia nei pressi di un delizioso borgo di pescatori. L’acqua digrada rapidamente.

  • Indicazioni
  • Tipologia: sabbia
  • Accesso/Servizi: spiaggia libera
  • Adatta per: relax/coppie

Grotta del Bue Marino

Alta 20 metri e profonda 30, è la più grande tra le grotte delle isole Eolie. L’imbocco della grotta è scavato su una parete rocciosa che, grazie ai colori riflessi dal mare, somiglia ad un grande mosaico. Proseguendo verso l’interno, il susseguirsi di archi rocciosi alternati ad un gran numero di stalattiti e stalagmiti dai riflessi verdastri ci conducono ad una piccola spiaggetta di ciottoli.

  • Indicazioni
  • Tipologia: roccia e ciottoli
  • Accesso/Servizi: accessibile solo via mare
  • Adatta per: immersioni

Spiaggia del Porto

Spiaggia stretta e lunga qualche centinaio di metri.

  • Indicazioni
  • Tipologia: ciottoli
  • Accesso/Servizi: spiaggia libera, presenti un bar e un alimentari nelle vicinanze
  • Adatta per: relax/coppie

Spiaggia di Capo Graziano

È situata sull’omonimo promontorio, ed è collegata all’isola da una striscia di sabbia larga 500 metri. La spiaggia è caratterizzata da ciottoli rotondi e acqua limpidissima. In quest’area sono presenti molte calette nascoste tra le rocce visitabili solo in barca.

  • Indicazioni
  • Tipologia: ciottoli
  • Accesso/Servizi: spiaggia raggiungibile a piedi
  • Adatta per: relax/famiglie

Dove alloggiare a Filicudi?

Qui trovi le migliori offerte di alloggio, sempre aggiornate.

Booking.com

Filicudi cosa vedere: le migliori attrazioni

Villaggio Neolitico

Il villaggio preistorico di Capo Graziano è composto da 27 capanne ricollegabili al periodo del bronzo medio. Insieme a Filo Braccio, il villaggio preistorico di Capo Graziano fa parte del Parco Archeologico di Filicudi.

Valdichiesa

Valdichiesa è uno dei piccoli centri abitati di Filicudi. La zona è più alta rispetto al livello del mare e, per raggiungerla, è necessario seguire le mulattiere che si inerpicano tra rocce e macchia mediterranea. Consigliatissima la visita alla Chiesa di Santo Stefano.

Sentieri Trekking

 La conformazione vulcanica di queste lande di terra ha permesso la “creazione” di sentieri, mulattiere e trazzere bellissime che collegano i vari punti delle isole come fili intrecciati di ragnatele. Inoltre, a Filicudi c’è la “montagna”! Si arriva fin’oltre i 700 metri, quindi con un clima decisamente diverso dal livello del mare.

Cose da fare a Filicudi e dintorni

Facci sapere cosa ne pensi

Lascia un commento

Sviaggiare.it
Logo