Savona: cosa vedere e fare, le migliori attrazioni ed esperienze

Quando andrete a Savona, scoprirete una bellissima città di mare della Riviera Ligure, a Ponente, ricca di monumenti e arte, ma anche di spiagge e di un bel mare premiato addirittura con la Bandiera Blu.

D’estate Savona è presa d’assalto dai turisti, soprattutto provenienti del nord Italia, ma è una meta ambita da chi desidera trascorrere un fine settimana in una città a portata di chiunque.

Consulta le migliori offerte di Hotel e B&B a Savona

Cosa vedere a Savona

La Fortezza del Priamar

La Fortezza del Priamar è una costruzione militare del 1542 che è stata ingrandita durante i secoli: è una delle maggiori fortificazioni italiane, spesso al centro di dispute storiche che sono andate avanti sino al 1900. La fortezza è in rimasta in disuso fino al 1954, quando fu dato inizio a un’opera di recupero che oggi l’ha resa un importante Museo Archeologico.

Come arrivare: potrete arrivare alla fortezza in treno, oppure parcheggiando l’auto nei pressi della stazione e prendendo il bus 7 (il biglietto costa 1,50 €) o le navette che giungono sino al Palacrociere.

Quando e quanto: gli orari variano stagionalmente, il biglietto intero costa 4,00 €, quello ridotto 2,00.

La Torre del Brandale e il Palazzo degli Anziani

La Torre del Brandale è talmente antica che non si sa neppure quando realmente sia stata costruita, anche se si ipotizza intorno al XII secolo. La torre, che era parte delle mura difensive dell’antica città, dotata di campana e orologio, è chiamata Campanassa.

Il Palazzo degli Anziani si trova nella piazza accanto alla torre ed è stato eretto nel 1300 per accogliere l’Abate del Popolo. Oggi custodisce un’enorme quantità di reperti come iscrizioni, stemmi, fregi, rilievi in marmo e tanto altro, che purtroppo con il tempo si sono danneggiati.

Sul cornicione della torre potete ammirare 12 stemmi che rappresentano tutte le famiglie che, nel tempo, hanno guidato Savona.

Come arrivare: la torre e il palazzo distano 350 metri dal Priamar.

Quando e quanto: l’accesso è gratuito il martedì al mercoledì dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 18.00 alle 22.00; il venerdì e sabato dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 18.00 alle 23.00; domenica dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 18.00 alle 22.00.

La Cattedrale di Maria Assunta e la Cappella Sistina

La Cattedrale di Maria Assunta è stata costruita sui resti di antichi edifici ancora visibili e consacrata nel 1605; la torre, che è stata terminata in epoca moderna, è oggi il maggiore luogo di culto savonese.

Lo stile della cattedrale è barocco, l’interno è ricco di dipinti, affreschi, opere d’arte risalenti al 1600 e vi si trovano le reliquie del Patrono degli Innamorati, San Valentino.

A fianco della cattedrale potrete visitare la Cappella Sistina, voluta nel 1481 da Papa Sisto IV e realizzata in stile rococò. La cappella, ricca di affreschi e con un incantevole cortile interno, oggi è usata per concerti e tavole rotonde.

Come arrivare: si trovano a 350 metri di distanza dal Priamar.

Quando e quanto: sono sempre accessibili, gratuitamente.

Museo della Ceramica

Il Museo della Ceramica si trova nel Palazzo del Monte di Pietà ed è uno dei maggiori d’Europa. Al suo interno ci sono pezzi di tante epoche e stili diversi, a partire dal periodo rinascimentale, sino a al futurismo.

Su quattro piani si suddividono esposizione, seminari e lavori didattici, utili per coinvolgere le nuove generazioni.

Come arrivare: si trova a 600 metri dal Priamar.

Quando e quanto: lunedì e martedì dalle 10.00 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 18.30 solo gruppi di almeno 10 persone. Mercoledì e domenica dalle 10.00 alle 13.00, giovedì e venerdì dalle 10.00 alle 13.30, sabato dalle 10.00 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 18.30. il prezzo del biglietto intero è di 8,00 €, ridotto 5,00 €, gratis per gli under 18.

La Pinacoteca Civica

La Pinacoteca Civica si trova all’interno di Palazzo Gavotti e raccoglie sculture e dipinti dal 1300 al 1900, ovvero ben sette secoli di arte. È presente anche una inestimabile collezione privata permanente che comprende opere di Twombly, Fontana, Picasso, Magritte, Jorn, Man Ray, De Chirico e Dubuffet.

Come arrivare: la pinacoteca dista 600 metri dal Priamar.

Quando e quanto: potrete visitare la pinacoteca il mercoledì dalle 10.00 alle 13.30, il venerdì e sabato dalle 10.00 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 18.30 e la domenica dalle 10.00 alle 13.30. Lunedì e martedì chiuso.

Il biglietto intero costa 8,00 €, quello ridotto 5,00 ed è gratis per gli under 18.

La Torre Leon Pancaldo

La possente Torre Leon Pancaldo è stata eretta nel 1392 come elemento delle antiche mura, presenta una pianta quadra e su di essa potrete ammirare un dipinto che risale al XVIII secolo, il quale rappresenta la Repubblica di Genova. Al suo interno, una sala raccoglie i cimeli della Marina Militare.

Come arrivare: la torre dista 500 metri dal Priamar.

Quando e quanto: purtroppo l’interno non è visitabile, potrete ammirarla gratuitamente dall’esterno.

Il santuario Nostra Signora della Misericordia

Il Santuario Nostra Signora della Misericordia è stato fatto costruire nel 1610, dopo l’apparizione della Madonna a un contadino nel posto. Esternamente lo stile è manierista e arricchito con affreschi risalenti al XVII secolo, mentre, al suo interno, nella cripta, custodisce la statua di Maria Madre di Gesù.

Potrete visitare la basilica, il giardino e il piccolo museo d’arte sacra.

Come arrivare: si trova in località San Bernardo ed è collegato con il Priamar dal bus 3, al costo di 2,30 €.

Quando e quanto: l’accesso al Santuario è sempre possibile, quello per il museo su prenotazione, con informazioni sul sito ufficiale.

Il biglietto intero costa 4,00 €, quello ridotto 2,00 €.

Villa Cambiaso

Si tratta di una storica dimora savonese conservata alla perfezione che, al suo interno, mostra incantevoli affreschi e una cappella consacrata, in cui Papa Pio VII celebrava la messa. L’ingresso di Villa Cambiaso vanta una fontana che pare sia stata scolpita dal Bernini mentre, il piano nobile è stato sede dei pranzi del Duce. Nella parte retrostante potrete ammirare un giardino all’italiana di 2500 mq in cui, oggi, si svolgono concerti e mostre.

Come arrivare: la dimora dista 1,4 km dal Priamar e potrete raggiungerlo camminando per 20 minuti, oppure prendendo il bus 6 dalla stazione o dal piazzale di fronte.

Quando e quanto: si può accedere prenotando o durante le mostre temporanee. Il prezzo del biglietto è indicato sul sito ufficiale.

Cosa fare a Savona

Passeggiare nella Vecchia Darsena

La Vecchia Darsena è il cuore di Savona e anche il luogo in cui i turisti possono ammirare le tante attività che vi si svolgono. Una parte è ancora dedicata all’ormeggio dei pescherecci mentre, l’altra, è ad uso turistico. I savonesi si ritrovano nelle piazze, nei moli e nelle banchine per passeggiare e ammirare le tante iniziative del posto, in qualsiasi ora della giornata.

Come arrivare: la Vecchia Darsena dista a 5 minuti a piedi dal Priamar.

Quando e quanto: è sempre accessibile, gratuitamente.

Frequentare le spiagge circostanti

Il litorale savonese vanta circa 4 km di spiagge, molte sono libere, mentre altre abbondano di stabilimenti balneari. La maggior parte sono sabbiose, ma potrete incontrarne anche alcune rocciose.

Il mare limpido è stato premiato con la Bandiera Blu e le spiagge cittadine, come quella di Natarella o Zinola, sono raggiungibili a piedi o con il bus urbano.

Nelle vicinanze potete visitare posti incantevoli come la Baia dei Saraceni e Punta Crena a Varigotti o recarvi ad Alassio e Noli.

Come arrivare: in auto o con le autolinee bus ACTS.

Quando e quanto: sempre accessibili gratuitamente, salvo che negli stabilimenti.

Passeggiare sul Lungomare Matteotti

Il Lungomare Matteotti è la passeggiata degli abitanti del posto, ma anche dei turisti in visita a Savona. È il luogo in cui si organizzano eventi culturali di vario genere e feste; questo è anche la zona in cui si concentra tutta la movida.

Come arrivare: il lungomare può essere raggiunto con una passeggiata di 10 minuti dal Priamar

Quando e quanto: è sempre aperto e l’accesso è gratuito.

Cosa e dove mangiare a Savona

I piatti tipici di Savona sono farinata, panissa, maccheroni con trippa, gnocchetti alle ortiche, salumi di pesce e burrida di stoccafisso.

Prenota -> Tour gastronomico di Savona

Se volete assaporare la cucina del posto, potrete recarvi da:

  • Vino e Farinata: una trattoria che propone cucina ligure a base di fornarine di grano e ceci e di pesce. Lo trovate nei pressi della Cattedrale, in via Pia, 15r, al numero 0195.84360;
  • Il Cantuccio: un locale semplice che propone cucina casereccia ligure. Si trova in via dei Cassari, 14r, al numero 0198.13113.

Come arrivare a Savona

Potrete arrivare a Savona dall’aeroporto di Genova. È presente un bus navetta che collega l’aeroporto alla stazione ferroviaria di Genova e da qui prendere i treni regionali per Savona.


Da Roma, Milano e Bologna è possibile arrivare in auto prendendo l’autostrada.

Savona è collegata alle maggiori città del Paese da FlixBus, con tariffe a partire da 4,99 € (clicca qui per maggiori info).

Dove dormire a Savona

In questa sezione troverai le migliori offerte di alloggio a Savona, sempre aggiornate!



Booking.com

Facci sapere cosa ne pensi

Lascia un commento

Sviaggiare.it
Logo