Genova: cosa vedere e fare, le migliori attrazioni ed esperienze

Situata a circa un’ora di distanza da alcune delle località turistiche più amate d’Italia (Cinque Terre e Portofino), troverai la città di Genova, una piccola gemma che è miracolosamente sopravvissuta all’invasione del turismo di massa.

Genova a prima vista può sembrarti una comune e graziosa città italiana ma in realtà ha davvero tanto da offrirti, come ad esempio palazzi sontuosi, monumenti da ammirare, punti panoramici mozzafiato e tanto buon cibo.

Consulta le migliori offerte di Hotel e B&B a Genova

Cosa vedere a Genova: luoghi d’interesse

Un week-end è appena sufficiente per ammirare Genova in tutte le sue sfaccettature. Il barocco, lo stile medievale e quello moderno ne sono soltanto alcuni esempi e che trovi facilmente nella città che diede i natali a Cristoforo Colombo. A tale proposito, ecco le attrazioni principali che puoi vedere in occasione di un week-end a Genova.

Prenota –> Tour guidato della città a piedi

Piazza de Ferrari

Piazza de Ferrari è la più nota di Genova e rappresenta un vivace centro culturale. Inoltre è il luogo di partenza ideale per pianificare il tour della città. Situata nel centro cittadino, la Piazza funge anche da punto di collegamento tra la zona storica e quella moderna. Il monumento eretto al centro della piazza è tra l’altro rappresentato da un’imponente fontana tutta in bronzo e recentemente restaurata.

Palazzo Ducale

In occasione di una visita a Genova, devi sapere che la città si contraddistingue per l’ampia quantità di palazzi storici con molti che sono stati insigniti come Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Se da un lato i più noti si possono trovare tra le vie Garibaldi e Balbi ossia quelle moderne della città, il Palazzo Ducale è in tal senso un’eccezione. La struttura infatti oltre ad offrire una vista perfetta di Piazza de Ferrari, è stata per secoli la residenza dei Dogi e oggi è un importante luogo che ospita mostre, convegni e tanto altro all’interno delle sue stanze tutte finemente decorate.

Cattedrale di San Lorenzo

Una delle più importanti tappe del centro storico di Genova è la Cattedrale di San Lorenzo con la sua caratteristica facciata. Da tener d’occhio è un cane in essa scolpito e nascosto tra un labirinto di intagli: la leggenda in tal senso narra che individuarlo subito, consente ben presto di incontrare l’amore di una vita. Premesso ciò, sebbene indubbiamente bella dall’esterno, anche l’interno della cattedrale è finemente decorata; infatti, vanta numerosi affreschi, attraenti stucchi rifiniti d’oro nonché alcuni interessanti dettagli nascosti e tutti da scoprire. Nella navata situata nella parte destra potrai persino vedere la copia di un ordigno bellico caduto sulla cattedrale stessa nel lontano 1941.

Come arrivare: Fermata Metro San Giorgio. (Mappa)

Quando e quanto: chiesa tutti i giorni 8:00-12:00 e 15:00-19:00 / Museo lun-sab 9:00-12:00 e 15:00-18:00

Cosa fare a Genova

Passeggiare per Via XX Settembre

Tra le tante vie di Genova la più importante è sicuramente quella denominata XX Settembre, in quanto è ricca di negozi di vario genere e circondata da numerosi edifici di carattere storico e architettonico a dir poco stupendi e molto apprezzati dagli amanti dell’arte. Un edificio particolarmente noto lungo Via XX Settembre è tuttavia quello dell’Hotel Bristol Palace, in quanto era il preferito di Alfred Hitchcock che amava trascorrervi le sue frequenti vacanze in terra di Liguria.

Esplorare il Centro Storico

Il centro di Genova in chiaro stile medievale è riconosciuto come uno tra i più grandi d’Europa, e ciò significa che ha molto da offrire ai visitatori. Il labirinto di caruggi (piccole stradine laterali) conferiscono tra l’altro alla città un tocco distintivo in quanto sono particolarmente predisposte alla perdita di orientamento. Via Canneto il Lungo è un esempio tipico di quanto appena descritto.

Passeggiare lungo il Porto Vecchio

Forse nessuna città portuale italiana è in grado di offrire quanto Genova. La parte vecchia infatti è oggi una delle più vivaci e movimentate. Non sorprende che questo centro marinaro sia una star del cinema, come si evince dal fatto che nel corso degli anni sono state girate tantissime pellicole famose di registi italiani nonché quella datata 1925 dal titolo Il giardino del piacere e diretta da Alfred Hitchcock. Il Porto Vecchio di Genova oggi è tuttavia diverso da quello di una volta. Ridisegnato nel 1992 dal celeberrimo architetto nato proprio a Genova e che risponde al nome di Renzo Piano, questa parte storica e culturale della città oggi ha un aspetto decisamente migliore rispetto al passato, specie per la presenza del cosiddetto Bigo ossia una sorta di ascensore a cielo aperto che dalla cima permette di ammirare a 360 gradi lo skyline della città.

Genova come arrivare

Per arrivare a Genova ci sono davvero tante opportunità; infatti, la città vanta un aeroporto intitolato a Cristoforo Colombo e che per la precisione si trova a Sestri Ponente.


La stazione aeromobile è tra l’altro collegata al centro urbano con un buon numero di servizi di trasporti pubblici. La città di Genova è tuttavia raggiungibile anche via mare, poiché le varie stazioni marittime del capoluogo ligure sono ben connesse con altri importanti porti di località che affacciano sul Mediterraneo.

Le linee ferroviarie invece si rivelano comode e pratiche per raggiungere Genova (qui trovi le migliori offerte), e lo stesso dicasi per la rete autostradale che si snoda su quattro vie ossia A7, A10, A12 e A26.

Puoi anche arrivare a Genova in pullman, ci sono un sacco di offerte Flixbus a prezzi veramente irrisori.

Genova cosa e dove mangiare

  • Pesto: si tratta di una tipica salsa che prevede l’uso di basilico ideale per condire svariati tipi di pasta
  • Pansoti con la salsa di noci: si tratta di una sfoglia triangolare farcita con verdure e condita con salsa di noci
  • Calamari e acciughe fritte: questa pietanza è tipica del food street genovese e da assaggiare nella zona storica di Genova
  • Stoccafisso: questo pesce viene servito come uno sformato condito con olive taggiasche e pinoli
  • Focaccia al formaggio: si tratta di una ricetta che viene elaborata con pochi ingredienti e condita con svariati prodotti lattiero-caseari
  • Farinata: questa focaccia viene realizzata con farina di ceci e olio ed è anch’essa tipica dello street food locale

Tra i tanti locali in cui mangiare davvero bene ti consigliamo:

  • The Cook al Cavo -ristorante- Vico Falamonica, 9/R -Telefono: +39 010 975 2674. Situato in centro vicino a Piazza De Ferrari, propone diverse cucine come la ligure e l’italiana a base di pesce.

Prenota –> Tour gastronomico di Genova

Genova dove dormire

Se devi scegliere le zone migliori di Genova in cui dormire, va detto che l’ideale è quella nei dintorni della stazione ferroviaria Brignole, in quanto ti consente di spostarti a piedi o di usufruire dei tanti mezzi pubblici che vi fanno stazionamento. Da questa zona avrai vicino lo stadio Ferraris dove giocano il Genoa e la Sampdoria, l’acquario cittadino progettato da Renzo Piano e tanti altri monumenti come la Cattedrale di via San Lorenzo e l’imponente Piazza De Ferrari. A margine devi sapere che per dormire puoi optare anche per Boccadasse, ossia un piccolo quanto pittoresco borgo marinaro e che presenta suggestive casette colorate una volta abitate da pescatori.



Booking.com

Tags:

Facci sapere cosa ne pensi

Lascia un commento

Sviaggiare.it
Logo