Trieste: cosa vedere e fare, le migliori attrazioni ed esperienze

Trieste è una città elegante, che ha il fascino del mix culturale del posto di confine. E’ un meraviglioso luogo di mare, la perfetta fusione di stili e sapori di chi ha cambiato bandiera nel corso dei secoli.

Se desideri visitare Trieste in un giorno (ma anche in due giorni), abbiamo raccolto una serie di luoghi di interesse e attrazioni tra cui trovare quelli che ti attraggono di più!

Consulta le migliori offerte di Hotel e B&B a Trieste

Cosa vedere a Trieste: luoghi di interesse

Ecco un elenco dei migliori posti da visitare a Trieste. Puoi vederli tutti con questo tour in pullman!

Cattedrale di San Giusto

Dove: Piazza della Cattedrale, 2 (Mappa) | Come: Bus 24, oppure a piedi | Quando: tutti i giorni, 8-19 | Quanto: gratis

Principale luogo di culto cattolico della città, nacque nel Trecento dall’unione di due edifici: la Chiesa di Santa Maria e la Chiesa di San Giusto. Situata sulla cima dell’omonimo colle, da qui potrete ammirare un meraviglioso panorama su tutta la città. All’interno potrete inoltre ammirare resti di pavimentazioni a mosaico risalenti al V secolo davanti al presbiterio, e tutti gli affreschi rappresentano la vita di San Giusto e sono risalenti al XIII secolo.

Castello di San Giusto

Dove: Piazza della Cattedrale, 3 (Mappa) | Come: Bus 24, oppure a piedi | Quando: tutti i giorni, 9-19 | Quanto: Sito Ufficiale

Si trova accanto alla cattedrale, in un punto molto importante per la storia della città. Proprio dove sorge questo castello, infatti, nacque il primo nucleo abitato durante l’Età del Bronzo (1000 a.C.), poi ripreso dai Romani per fondare la propria colonia. Il Castello che possiamo vedere oggi venne invece costruito tra il 1468 e il 1636 per volere degli Imperatori d’Austria, ed è attualmente visitabile.

Teatro Romano

Dove: via del Teatro Romano | Come: Mappa | Quando: Sempre dall’esterno, internamente è visitabile solo su penotazione alla Soprintendenza Archeologica | Quanto: n.d.

E’ il più importante reperto archeologico romano della città, riemerso durante alcuni scavi del 1938: all’epoca riusciva ad ospitare fino a 3.500 persone.

Sinagoga

Dove: via di S. Francesco d’Assisi 19 | Come: Mappa | Quando: visite guidate da domenica a mercoledì | Quanto: € 3,50 adulti, € 2,50 ridotto

La comunità ebraica di Trieste è molto importante e numerosa, e la Sinagoga è un simbolo a perenne ricordo di come la città abbia sofferto durante l’occupazione nazista. Detto questo, l’edificio merita anche da un punto di vista estetico. Tutto, dal rosone ai pavimenti, le decorazioni e i lampadari testimonia la grandeur di una comunità ancora importante, anche se decimata rispetto al secolo scorso.

Chiesa di Santa Maria Maggiore

Dove: via del Collegio, 6 | Come: Mappa | Quando: ingresso libero | Quanto: gratis

E’ l’unico edificio della città ad essere stato realizzato in stile barocco, per questo merita una visita.

Risiera di San Sabba

Dove: via Giovanni Palatucci, 5 (Mappa) | Come: Bus linea 10 | Quando: tutti i giorni, 9-19 | Quanto: gratis (audioguida € 2)

Questo stabilimento, costruito dal 1898, si occupava della lavorazione del riso. A partire dall’8 settembre 1943, a seguito dell’occupazione nazista, divenne il primo e unico lager nazista dell’Europa meridionale. Nel 1944 venne messo in fuzione anche un forno crematorio. Dal 1975 ospita un Museo Civico.

Grotta Gigante

Dove: località Sgonico (Mappa) | Come: Dalla Stazione Centrale Bus linea 42 | Quando: Orario invernale 10-16, Orario estivo 9-17 | Quanto: Intero € 13, Ridotto € 10

Trieste è immersa nella zona carsica, piena di insenature e grotte. Se non siete claustrofobici, vi consigliamo davvero di esplorare questa grotta, in quanto si tratta della grotta turistica contenente la sala naturale più grande al mondo. Potrete ammirare da vicino le formazioni rocciose al suo interno, le quali si sono formate tra 100 e i 30 milioni di anni fa!

castello di miramare

Castello di Miramare

Dove: Mappa | Come: in 9 minuti col treno diretto Trieste centrale-Miramare | Quando: Castello tutti i giorni 9-19, Parco tutti i giorni 8-16/19 | Quanto: clicca qui

Se percorrete la strada costiera, è la prima cosa che vedrete, ed è magnifico! Fu costruito per volere dell’Arciduca Ferdinando Massimiliano d’Asburgo, con l’intento di viverci con la propria moglie. Oggi il Castello di Miramare è un museo aperto al pubblico, al cui interno potrete ammirare le antiche stanze originali. Il Castello è ospitato all’interno del meraviglioso Parco del Castello Miramare, una grande area verde di circa 22 ettari con numerose piante, fontane e decorazioni.

Castello di Muggia

Dove: Mappa | Come: Bus diretto linea 40 | Quando: su prenotazione in giornate FAI | Quanto: Gratis

Muggia è l’ultimo pezzo di terra italiana prima della Slovenia; il Castello risale al Trecento e gode di una splendida vista panoramica. E’ attualmente abitato, ma i proprietari aprono le porte durante le giornate FAI.

Sistiana

Dove: Mappa | Come: Treno diretto Trieste-Sistiana, 25 minuti | Quando: sempre accessibile / Spa lun-ven 8:00-20:00, sab-dom 10:00-19:00 | Quanto: gratis, per Spa e Piscina consultare sito ufficiale

Se avete bisogno di relax, cosa c’è di meglio di Sistiana? E’ una località balneare, situata in una piccola baia con una meravigliosa vista sul Mar Adriatico ed era un rinomato luogo di villeggiatura già durante il periodo austro-ungarico. Potrete trovare una grande e lussuosa spa dal fascino romantico, ideale per le coppie, e in estate è disponibile anche terrazza attrezzata con piscina. Non mancano diverse spiaggette in sassi.

Cosa fare a Trieste

Una passeggiata in Piazza Unità d’Italia e sul Molo Audace

Chiamata anche Piazza Grande, Piazza Unità d’Italia è il cuore della città, un punto di ritrovo e, nientemeno, la più grande piazza aperta sul mare d’Europa. Qui si trovano alcuni degli edifici più belli di Trieste: la Fontana dei Quattro Continenti, una bellissima opera artistica, il Palazzo del Governo in stile liberty e il Palazzo del Municipio. Di fronte alla piazza si trova il Molo Audace, uno dei luoghi più amati dai locali! Si tratta di una passerella lunga circa 200 m sul mare, da dove potrete ammirare dei tramonti incredibili (ma occhio alla bora!).

Fermarsi in uno dei caffè storici

Scrittori, poeti e caffè di Trieste sono un trinomio inscindibile: Svevo, Saba, Stendhal, Joyce e altri si sono seduti ai tavoli dei caffè storici di Trieste. Tra i più celebri, e rimasti pressoché immutati, citiamo: il Caffè degli Specchi in Piazza Unità, il Caffè Tommaseo del 1830, il più antico di Trieste, mentre gli intellettuali di ieri e di oggi si incontrano al Caffè San Marco.

Un giro panoramico sul Tram di Opicina

Questo tram è un mezzo molto amato dai turisti ed è uno dei simboli di Trieste. In funzione dal 1902, collega il centro della città fino al quartiere di Opicina, sul Carso Triestino. I due capolinea sono Piazza Oberdan e Villa Opicina. Il percorso è lungo circa 5 km, con un dislivello di 329 m e una pendenza che arriva fino al 26%.

Fare una foto alla statua di James Joyce

James Joyce visse per oltre un decennio a Trieste, e la sua statua campeggia sul cosiddetto Ponte Rosso, ultimo ponte girevole rimasto attivo sul Canal Grande, nato in seguito alla riqualificazione del Borgo Teresiano, dove una volta si trovavano le saline.

Passeggiare sul Lungomare di Barcola

Trieste è una città di mare e il quartiere perfetto per rilassarsi sotto i raggi del sole è Barcola, con il suo meraviglioso lungomare. In estate qui troverete locali e turisti intendi a prendere il sole e a fare il bagno. Il lungomare di Barcola è ricco di locali e aree verdi e da qui si ammirano meravigliosi tramonti. Se poi vi volete godere una visione incomparabile del Golfo, vi consigliamo di salire fino alla cima del Faro della Vittoria, costruito in commemorazione dei caduti della Prima Guerra Mondiale.

Trieste come arrivare

Auto

Da Venezia:

  • Autostrada A4 Venezia – Trieste, uscita casello Monfalcone – Lisert
  • Strada Statale 14

Il centro, distante 24 km dal casello autostradale del Lisert, è raggiungibile percorrendo la Strada Statale 14 ‘Costiera’ oppure la Strada Statale 202 ‘Triestina’.

Dalla Slovenia:

  • Confine di Stato Rabuiese, Strada Statale 15, Via Flavia
  • Confine di Stato di Fernetti, si imbocca la Strada Statale 58 ‘della Carniola’ in direzione Opicina e, successivamente, l’innesto con la Strada Statale 202, in direzione Trieste
  • Confine di Stato di Pesek, Strada Statale 14, in direzione Trieste
  • Confine di Stato di Basovizza, Strada Statale 202 e, successivamente l’innesto con la Strada Statale 14

Aereo

L’aeroporto internazionale di “Ronchi dei Legionari” è situato a circa 30 km dal centro di Trieste. C’è un servizio di autobus navetta (linea 51) che parte da e per l’aeroporto ogni 30 minuti (ogni ora nei festivi). L’AirTerminal è situato nella stazione dei bus di Trieste, a fianco a quella ferroviaria. Tempo della tratta un’ora circa.

Treno

La stazione ferroviaria è situata in Piazza della Libertà n. 8, cinque minuti a piedi dal centro città. Le tratte ferroviare principali sono: Trieste – Gorizia – Udine e
Trieste – Monfalcone – Cervignano – Venezia.

Trieste dove mangiare

La cucina triestina è un sapiente mix di Mitteleuropa (carne, patate, verdure) ereditata da secoli di dominio austro-ungarico, e la tipica cucina di pesce.

Tra i piatti tipici da provare ci sono:

  • la Jota, minestra di fagioli, crauti, patate e salsicce;
  • la minestra de’ bobici (mais e fagioli);
  • gli gnocchi di pane, di fegato o con i susini (prugne);
  • Goulash;
  • Agnello al Kren;
  • canocchie alla busara (pomodoro, pepe, vino);
  • le alici in savore
  • il baccalà;
  • panino con porcina (maiale) crauti, senape e rafano

Come tutto il resto della regione, poi, a Trieste si beve bene! Potreste provare una degustazione di vini.

Ecco invece alcuni locali da provare:

  • Buffet da Pepi (tel: 040366858, Mappa): propone piatti della tradizione austro-ungarica, con ottima carne di maiale cotta con l’originale tecnica della cottura in caldaia; ottimi anche i panini per un pranzo veloce;
  • Mangia e Fuggi (tel: 0409778244, Mappa): propone piatti della tradizione locale e italiana, con particolare attenzione ai piatti di pesce;
  • Vecio Buffet Marascutti 1914 (tel: 040633719, Mappa): propone piatti della tradizione triestina;

Trieste dove dormire

Trieste è una città piccola, per cui se volete visitare il Centro Storico vi conviene trovare un alloggio altrettanto centrale. Ideale anche la zona di Barcola, soprattutto se siete in cerca di relax o viaggiate con bambini. Se siete in cerca di movida notturna, vi consigliamo di soggiornare soprattutto nei quartieri di Borgo Teresiano e nei dintorni di Piazza Venezia.

Infine, se state organizzando un viaggio low cost, sono diverse le cose che potrete godervi gratuitamente o a basso costo: Piazza Unità d’Italia con il Molo Audace, la zona del Canal Grande, tutta la zona di Barcola, molto frequentata in estate anche dai locali!



Booking.com

Facci sapere cosa ne pensi

Lascia un commento

Sviaggiare.it
Logo