San Daniele del Friuli: cosa vedere e fare, le migliori attrazioni ed esperienze

Se non sei mai stato a San Daniele del Friuli, ma questo posto ti ha incuriosito perché hai saputo che si tratta di una romantica cittadina tra i colli friulani, ti consigliamo di trascorrerci qualche giorno per ammirare le sue attrazioni turistiche, storiche, culturali e soprattutto naturalistiche.

Lambito dal Tagliamento e protetto dalle Prealpi, questo piccolo borgo è caratterizzato dalla presenza di antiche viuzze e vetrine di botteghe e si tratta di un luogo suggestivo da visitare e scoprire.

A 252 metri sul livello del mare e a soli 30 km dalla bella Udine, San Daniele del Friuli è la tappa ideale per fare una gita fuori porta nel fine settimana e conoscere le sue prelibatezze enogastronomiche: è questo borgo, infatti, a dare il nome al noto Prosciutto San Daniele.

Ma una volta arrivati, cosa puoi vedere, fare e mangiare di tipico a San Daniele del Friuli? E come si arriva in questo suggestivo antico borgo? Vediamolo insieme con questa pratica guida.

Consulta le migliori offerte di Hotel e B&B a San Daniele del Friuli

Cosa vedere a San Daniele del Friuli

I Prosciuttifici

Come già accennato, questa cittadina dà il nome a un prodotto enogastronomico molto noto, il Prosciutto San Daniele ed è l’antica sede dei prosciuttifici sin dal XI-VIII secolo a.C.

Geograficamente e solamente qui è creato il microclima ideale per produrre il San Daniele DOP: sono ben 31 le aziende che se ne occupano e gestiscono visite e degustazioni per i visitatori.

Quando e quanto: le visite si possono effettuare su prenotazione e il costo del biglietto varia in relazione al tipo di degustazione scelta.

Il Centro storico con la Biblioteca Guarneriana e la Chiesa di Sant’Antonio Abate

Le suggestive viuzze del paese sono dense di storia e molto riservate, percorrendole ti interfaccerai presto con una perla artistica e culturale, la bellissima Biblioteca Guarneriana, al cui interno sono custoditi oltre 120 mila antichi libri.

La biblioteca si trova in via Roma 1, è la più antica della Regione ed è tra le maggiori dell’intero Paese dedicate alla pubblica lettura.

Proseguendo, in via Giuseppe Garibaldi 28, vedrai anche la Chiesa di Sant’Antonio Abate, riccamente affrescata con opere del Rinascimento al suo interno e per questo chiamata la Sistina del Friuli.

Quando e quanto: la biblioteca apre dal martedì al sabato, dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18.15, con accesso gratuito. Puoi visitare la chiesa tutti i giorni, gratuitamente, dalle 8.30 alle 18.30.

Il Castello di Ragogna

Il Castello di Ragogna si trova sul monte, domina il Tagliamento e offre un paesaggio e una vista unici e imperdibili. Si tratta di un complesso più volte restaurato, che oltre a una serie di strutture circostanti un tempo sede di cucine e scuderie, comprende cinta murarie e un grande mastio.

All’interno del mastio sono spesso organizzati interessanti eventi, come esposizioni e mostre e la parte esterna, inclusa quella della Pieve, è sempre accessibile.

Il castello si trova in via Castello 1, a San Pietro a Ragogna, a meno di 10 minuti di macchina partendo da San Daniele, percorrendo la SP5.

Quando e quanto: puoi visitare gratis gli interni del castello il sabato e la domenica, dalle 14.30 alle 18.30, mentre gli esterni sono sempre accessibili, gratuitamente.

Il Castello di Arcano

Il Castello d’Arcano Superiore vanta un suggestivo aspetto medievale, è conservato in maniera superba e ancora oggi è abitato; presenta cortine merlate in stile guelfo, una doppia torre e un imponente mastio, con una fila di bifore di tipo tardo romanico, sulla sommità. La struttura ha subito molteplici ampliamenti che risalgono probabilmente al XIIII secolo; sappiamo con certezza che dal XII appartiene alla famiglia Tricano, gonfalonieri e marescalchi ereditari del patriarca di Aquileia. Al suo interno è presente una sala affrescata da Andrea Urbani e altre sale vantano camini e portali costruiti da Raffaello de’Raffaelli.

Quando e quanto: il castello può essere visitato previa prenotazione di gruppi.

Cosa fare a San Daniele del Friuli

Il Lago di Ragogna

Il Lago di Ragogna raggiunge San Daniele e prosegue verso Ragogna, merita una visita in quanto le sue origini glaciali lo rendono un incantevole specchio d’acqua. Potrai passeggiare sul percorso pedonale lungo circa 4 km e se sei appassionato del genere, dedicarti al birdwatching. Il lago è caratterizzato dalla pace e dal silenzio, la sua natura incontaminata è un’attrazione imperdibile per tutti gli amanti del verde.

Il lago si trova a circa 4,6 km da San Daniele, percorribili in 8 minuti di macchina seguendo le indicazioni per Ragogna.

Quando e quanto: il lago è sempre accessibile gratuitamente.

Il Tagliamento

Se sei amante delle escursioni e delle passeggiate all’aria aperta, da San Daniele del Friuli potrai recarti agevolmente sul fiume Tagliamento. Ma non solo, perché le attività da fare all’aria aperta, in questo luogo incantato, sono tante, ad esempio mountain bike, rafting, birdwatching, ma anche meditazione, considerando il silenzio che caratterizza questo posto quasi mistico.

Nella maggior parte dei casi, le escursioni e le varie attività partono dal borgo di Ragogna.

Quando e quanto: il Tagliamento è sempre accessibili gratuitamente, mentre le varie attività si svolgono in diversi orari e hanno prezzi variabili.

Come arrivare a San Daniele del Friuli

In auto, arriverai a San Daniele del Friuli da Venezia e da Trieste imboccando l’autostrada A4-A3, con uscita a Udine Sud, tangenziale e uscita per Spilimbergo, verso Maiano-San Daniele.

In treno arrivi alla stazione di Udine, a 24 km da San Daniele del Friuli e prendete bus o taxi; dalla stazione di Gemona del Friuli sono 19 km, poi bus o taxi. Clicca qui per avere i biglietti ferroviari in offerta.

In aereo arriverai agevolmente dal Marco Polo di Venezia, da Trieste e Treviso.

Cosa e dove mangiare a San Daniele del Friuli

Sono piatti tipici di San Daniele del Friuli Cialzons, Giambars, Funghi delicati, agnolotti alle erbe e agnolotti carnici, fasoi e frumenton, chifeleti e baccalà mantecato. In linea di massima, si tratta di pietanze molto saporite e nutrienti, particolarmente apprezzate dai visitatori che ambiscono a fare tour enogastronomici e conoscere la cucina tipica del posto.

Puoi degustare ottimi piatti di cucina locale da:

  • Il Bersagliere: uno dei protagonisti della cucina regionale. SI trova in via Roma 16, allo 04320957142;
  • Tancredi: un ristorante ricercato che unisce tradizione e passione. Si trova in via Sabotino 10, allo 0432 941594.

Dove dormire a San Daniele del Friuli

Considerate le dimensioni esigue del paese, tutte le zone sono idonee per prenotare. In ogni caso, a San Daniele del Friuli non avrai problemi a trovare accoglienti B&B e graziosi Hotel per tutte le tasche.

Booking.com
Facci sapere cosa ne pensi

Lascia un commento

Sviaggiare.it
Logo