Aarhus: cosa vedere e fare, le migliori attrazioni ed esperienze

Aarhus è la seconda città della Danimarca e gode di un’atmosfera giovanile, progressista e rilassata. Il centro cittadino è compatto e facilmente percorribile e si distingue per l’eclettico mix di stili architettonici.

Nel 2017 Aarhus è stata Capitale Europea della Cultura ed è facile capire perché. Il Moesgaard Museum e l’ARoS Art Museum sono entrambi relativamente nuovi e di livello mondiale. Analogamente a Copenaghen, la scena gastronomica di Aarhus è vivace, con molte opportunità di assaggiare la cucina danese contemporanea e il cibo internazionale con un tocco danese.

In questa guida di viaggio, ti sveliamo i punti salienti che questa favolosa città ha da offrire e perché dovresti visitare Aarhus.

Per risparmiare sui prezzi dei musei e delle varie attrazioni ti consigliamo di acquistare la Aarhus Card, che offre una serie di ingressi e di scontistiche da cogliere al balzo.

Consulta le migliori offerte di Hotel e B&B ad Aarhus

Cosa vedere ad Aarhus

Per essere una città relativamente piccola, Aarhus offre molto quando si tratta di trovare cose da vedere e da fare. Ecco i nostri suggerimenti su come trascorrere il tuo tempo nella seconda città della Danimarca. A questo link puoi anche prenotare un tour a piedi con audioguida.

Dokk1

Hack Kampmanns Pl. 2, 8000 Aarhus (Indicazioni)
Orari: lun-ven 8-22; sab-dom 10-16

Potrebbe sembrare strano citare una biblioteca pubblica in una guida turistica, ma Dokk1 è molto più di una biblioteca. È un esempio elegante, moderno e magnifico di come fornire magistralmente servizi pubblici alle masse.

Ogni centimetro di Dokk1 brilla di modernità. Se vieni qui solo per ammirare l’architettura, sarai ricompensato. Indugia ancora un po’ e scoprirai che le biblioteche non sono più solo libri.

Qui puoi sfogliare la musica più recente su CD e vinile e prendere in prestito videogiochi per una varietà di console e persino provarli prima di portarli a casa. Un auditorium informale ospita film e conferenze, mentre il bar interno incoraggia la conversazione davanti a un caffè e una torta. Dietro uno spesso vetro insonorizzato, gli studenti studiano in piccoli gruppi mentre altri trovano una sedia in un posto tranquillo vicino alle enormi finestre che si affacciano sul porto. All’esterno, circondando l’intero edificio, i fantasiosi parchi giochi incoraggiano i bambini a continuare a essere tali.

Giardini Botanici di Aarhus

Non ci sono molti posti ad accesso libero in Danimarca, quindi è sempre un piacere trovarne uno, specialmente uno così bello, che trovi nella stessa location della Dokk1.

Ci sono quattro diverse zone climatiche da esplorare all’interno delle serre del Giardino Botanico dell’Università di Aarhus. Ci sono molte informazioni e alcuni fantastici display interattivi realizzati appositamente per i bambini. All’interno della cupola più grande troverai un’imponente piattaforma panoramica e farfalle vive.

L’ingresso è completamente gratuito per tutti.

Den Gamle By

Viborgvej 2, 8000 Aarhus C (Indicazioni)
Orari: 10-16 (inverno), 10-17 (estate)
Biglietti: Prezzi variabili per stagione (clicca qui per i dettagli). Gli under-18 entrano gratis. Ingresso incluso nella Aarhus Card.

Un museo all’aperto davvero straordinario e unico della storia e della cultura urbana danese, situato nel centro della città.

Serviti da una rete di sentieri e strade, i visitatori possono esplorare oltre 75 dimore storiche, ciascuna smantellata e ricollocata dalle loro posizioni originali in tutta la Danimarca e ricostruita qui. Gli edifici sono raggruppati in epoche diverse, a partire dalla vita alla fine del 1800, fino agli anni ’30 e concludendo negli anni ’70. Le porte sono aperte e i visitatori possono entrare e parlare con attori che interpretano la parte di persone di quelle epoche. Anche alcuni negozi e caffè funzionano come una volta.

Potresti facilmente passare tutto il giorno qui.

Oltre a esplorare le strade e gli edifici, ci sono anche altri due musei in loco: Bymuseet racconta la storia di Aarhus in un modo favolosamente interattivo, mentre il Danish Poster Museum è una moderna galleria piena di poster pubblicitari e informativi per il pubblico attraverso i secoli.

ARoS Art Museum

Aros Allé 2, 8000 Aarhus (Indicazioni)
Orari: mar-ven 10-21, sab-dom 10-17
Biglietti: € 21, under-31 € 17, under-18 gratuito. Ingresso incluso nella Aarhus Card.

Suddivisa su dieci piani, questa galleria d’arte moderna, accessibile e senza pretese è meravigliosa. Il motivo principale è che c’è qualcosa per tutti in ogni sezione. I dipinti ad olio sono appesi accanto a stampe molto più moderne. Ci sono arazzi e sculture e grandi gallerie dedicate alle opere interattive. È come un buffet artistico.

Sul tetto, scoprirai uno dei punti salienti del turismo cittadino: la Rainbow Walkway. La grande passerella di vetro si fa lentamente strada attraverso l’intero spettro di colori, avvolgendosi intorno al tetto in un cerchio completo, offrendo fantastiche viste sulla città.

Moesgaard Museum

Moesgård Allé 15, 8270 Højbjerg (Indicazioni)
Come arrivare: dal centro della città, prendere il bus 18
Orari: mar-gio-ven: 9-17, mer: 9-21, sab-dom: 9-18
Biglietti: € 23, Under-18 gratis. Ingresso incluso nella Aarhus Card.

Inaugurato nel 2014, il Moesgaard Museum è un tempio moderno di tutto ciò che è antropologico. L’esterno ha un design moderno e curioso, all’interno le gallerie sono meticolosamente a tema con un sacco di luci soffuse, paesaggi sonori e mostre interattive. Touchscreen, cuffie per realtà virtuale e proiezioni sono tutti utilizzati in abbondanza, creando un’esperienza di apprendimento favolosamente coinvolgente.

Il museo è abbastanza grande e ti consigliamo di trascorrere qui la maggior parte della giornata, in modo da poter dedicare del tempo all’esplorazione delle gallerie.

Marselisborg Deer Park

Ørneredevej 6, 8270 Højbjerg (Indicazioni)
Come arrivare: Dal centro città, prendi l’autobus 18 (per il Museo Moesgaard) o l’autobus 100 (per Hornslet) e scendi a Højbjerg Torv. Da lì, prosegui in direzione nord lungo Oddervej, quindi svolta a destra in Morvadsvej. Al bivio svolta a sinistra, quindi segui la strada nel bosco. Vedrai sentieri che conducono fuori strada in salita nel parco dei cervi.

Appena a sud del centro città c’è un bosco che una popolazione di sika e daini chiama casa. Questi cervi sono così abituati a vedere gli umani nel loro territorio che sono felici di brucare direttamente dalla mano.

Il parco è aperto dalle 8:00 al tramonto e l’ingresso è completamente gratuito.

Aarhus: cosa fare

Passeggiare nel Quartiere Latino

Aarhus è una città di contrasti architettonici. Mentre gli edifici lungo il lungomare di Midtbyen sono un inno alla modernità, il Quartiere Latino (Latinerkvarteret) gode di un’atmosfera molto più tranquilla e pittoresca.

Qui troverai caffè indipendenti e negozi di specialità uniche che fiancheggiano strade strette lastricate di ciottoli. C’è un’atmosfera più giovane e fresca con enormi opere di street art che adornano i lati degli edifici. Qui puoi aspettarti di trovare piccoli negozi che vendono interior design danese, vinile e oggetti d’antiquariato e caffetterie minimaliste che tostano chicchi artigianali.

Ammira le viste panoramiche di Aarhus al Salling Rooftop

Søndergade 27, 8000 Aarhus (Indicazioni)

Per una vista panoramica a 360° dell’intera città, Salling Rooftop, all’ultimo piano del grande magazzino Salling, è imbattibile.

Per cominciare, l’ingresso è gratuito. Puoi presentarti quando vuoi e farti strada da solo. In secondo luogo, i panorami sono davvero eccellenti e offrono un’ottima prospettiva su quanto sia percorribile la città. Quasi tutti i principali siti della città sono visibili da questo punto panoramico.

Il posto è ben curato, con molti posti a sedere e un bar/caffetteria dove fermarsi per uno spuntino o un cocktail. Nei mesi più caldi, musica dal vivo e altri eventi si tengono davanti ai sedili a schiera.

Il meglio del tetto è la piattaforma panoramica che si protende sulla via pedonale dello shopping, 25 metri più in basso. Per aumentare il brivido, l’estremità della piattaforma ha un pavimento di vetro.

Aarhus come arrivare

Aarhus ha il suo aeroporto internazionale, a poco meno di 40 km a nord-ovest della città. Sei compagnie aeree attualmente operano voli da e per varie destinazioni europee, in Italia da Milano, Bergamo e Venezia. Il terminal dell’aeroporto è minuscolo, ma dato che ci sono così pochi voli ogni giorno, non è necessario che sia più grande.
A questo link trovi le migliori offerte di voli per Aarhus.

Il trasferimento per il centro città è fornito dall’autobus 925x (gestito da Midttrafik). Il tempo di percorrenza è di 50 minuti. Dal momento che ci sono solo una manciata di voli ogni giorno, gli autobus non hanno un orario regolare. Infatti, gli autobus sono disposti ad aspettare ogni volo in arrivo. I biglietti possono essere acquistati dall’autista in contanti o con carta.

Gli autobus dal centro città all’aeroporto partono fuori dalla stazione ferroviaria principale e sono programmati anche in relazione a voli specifici in partenza. Puoi controllare quale autobus dovresti prendere sul sito web di Midttrafik.

Aarhus come muoversi

Aarhus è una piccola città che può essere facilmente esplorata a piedi. È così piccola, infatti, che potresti facilmente camminare da un lato all’altro del centro in circa 20 minuti.

La rete di autobus (gestita da Midttrafik) è completa e ben gestita, anche se un po’ costosa. C’è anche un’unica linea di metropolitana leggera (Aarhus Letbane), anche se al momento non è molto utile per i turisti. I titolari di AarhusCARD possono viaggiare sulla rete gratuitamente.

Le persone in sedia a rotelle e con mobilità ridotta non avranno problemi a spostarsi. Il centro città è prevalentemente pianeggiante con pochissimi gradini e rampe/ascensori posizionati ovunque tu possa averne bisogno. Alcune strade, in particolare nel Quartiere Latino, sono lastricate e potrebbero invece rappresentare una piccola sfida.

Aarhus dove dormire

Come ogni grande città, Aarhus ha una miriade di opzioni di alloggio. Le tariffe tendono ad essere superiori alla media europea.

Gli hotel ad Aarhus tendono ad essere incentrati sull’ospitalità di clientela business e quindi mancano di carattere. Il design degli interni tende a favorire il minimalismo. Ci sono alcune eccezioni, comunque.

Le nostre scelte dagli hotel ad Aarhus con le valutazioni migliori su Tripadvisor sono:

Aarhus cosa e dove mangiare

La Danimarca è un paese notoriamente costoso e il cibo non fa eccezione. Detto questo, vale la pena ricordare che, a livello qualitativo, mangi ciò per cui paghi.

Ecco quattro consigli sui ristoranti in cui dovresti andare quando visiti Aarhus.

  • Aarhus Street Food (Ny Banegårdsgade 46, 8000 Aarhus) (Indicazioni): ospitato in un ex garage per autobus, questo centro attira residenti e turisti di tutte le età, tutti desiderosi di provare qualcosa di nuovo ed eccitante. Ci sono una trentina di cucine da provare, ognuna specializzata in un particolare tipo di piatto.
  • Aarhus Central Food Market (Sankt Knuds Torv, 8000 Aarhus C) (Indicazioni)
  • Salling Bistro (Søndergade 27, 8000 Aarhus) (Indicazioni): i panini Smørrebrød sono il piatto nazionale danese. Questi gustosi snack di solito hanno una base di pane di segale, sono pieni di frutti di mare freschi e normalmente vengono preparati con grande cura e finezza. Gamberi e uova sono un alimento base, così come l’aringa in salamoia. Qui troverai degli ottimi Smørrebrød ad un prezzo contenuto.
  • Grød Århus (Graven 24, 8000 Aarhus) (Indicazioni): ottimo per le colazioni a base di porridge, ma ha anche un esiguo menu per pranzo.

Facci sapere cosa ne pensi

Lascia un commento

Sviaggiare.it
Logo