Parma: tutte le cose da vedere e fare, le migliori attrazioni ed esperienze

In molti tendono a commettere l’errore di visitare Parma soltanto per poche ore, senza rendersi conto che in realtà il capoluogo delle provincia emiliana ha ancora tanto altro da offrire. Parma è anche una città dove sedersi a tavola per provare almeno uno dei piatti della cucina tipica, tra le più buone di tutta Italia (senza per questo fare un torto alle altre città). Di seguito le cose più belle da vedere e fare a Parma, con le migliori attrazioni ed esperienze.

Qui puoi prenotare un tour a piedi della città (consigliatissimo, si gira senza fatica!).

Consulta le migliori offerte di hotel e B&B a Parma

Parma: luoghi d’interesse

Piazza del Duomo

La piazza monumentale di Parma non ha nulla da invidiare alle altre piazze più famose d’Italia. Con un solo colpo d’occhio, hai modo di ammirare mille anni di storia della città grazie alla vista contemporanea di Duomo, Battistero e Palazzo Vescovile.

Duomo di Parma

Prenota un hotel vicino al Duomo di Parma

Considerato il più bell’esempio di Romanico lombardo, ha una lunga storia ed è una vera enciclopedia di stili. Intitolato alla Santa Maria Assunta, la cupola ottagonale presenta un capolavoro dell’artista Correggio, un ciclo di affreschi di rara bellezza che descrive l’assunzione della Vergine. All’interno è conservata la Deposizione dalla croce, celebre opera scultorea medievale di Benedetto Antelami.

Dove

Piazza Duomo

Come arrivare: dalla stazione ferroviaria si arriva a piedi in circa 10 minuti o con il bus Linea 1 ogni 9 minuti. Ottieni indicazioni

Quando

Tutti i giorni dalle ore 8:00 alle 19:00

Visita turistica tutti i giorni dalle ore 9:30 alle 18:30

Chiuso il 25 dicembre dalle 12:30 alle 15:30

Durante le celebrazioni liturgiche, la visita alla Cattedrale è sospesa

Ingresso

Ingresso libero per visitatori singoli, gruppi senza guida o con capogruppo che non fornisce spiegazioni, studenti e gruppi scolastici della scuola primaria e secondaria   di I e II grado

Ingresso con uso di sistema di microfonaggio obbligatorio per gruppi superiori a 5 unità con guida o capogruppo che fornisce spiegazioni. E’ consentito l’uso di microfonaggi personali previo il rilascio di permesso di visita al costo di € 2,00/persona.

Battistero

Prenota un hotel vicino al Battistero di Parma

Costruito da Benedetto Antelami a fine 1100, nel luogo dove c’era un torrente che, non a caso, serviva ad alimentare il grande fonte battesimale interno. L’esterno è in marmo rosa, e la forma è ottagonale: passeggiate intorno ai lati per ammirare lo zooforo, una galleria di 75 formelle che raffigurano diverse specie animali. Secondo molti esperti, quest’opera è il perfetto anello di congiunzione tra gli stili romanico e gotico.

Dove

Piazza Duomo

Come arrivare: dalla stazione ferroviaria si arriva a piedi in circa 10 minuti o con il bus Linea 1 ogni 9 minuti. Ottieni indicazioni

Quando

Tutti i giorni dalle ore 8:00 alle 19:00

Visita turistica tutti i giorni dalle ore 9:30 alle 18:30

Chiuso il 25 dicembre dalle 12:30 alle 15:30

Durante le celebrazioni liturgiche, la visita alla Cattedrale è sospesa

Ingresso

BATTISTERO E MUSEO DIOCESANO

Intero: € 8,00

Ridotto (over 65 anni, studenti universitari, gruppi con minimo 5 persone): € 6,00

Ridotto ragazzi (studenti con la classe scuola primaria e secondaria di I e II grado): € 2,00

Il permesso di visita vale due giorni dalla data del rilascio o dalla prima vidimazione

Acquistando il permesso di visita si ha diritto al noleggio gratuito di una SmartGuide che consente di visitare in piena autonomia il complesso monumentale di Piazza Duomo (Cattedrale, Battistero, Museo Diocesano). La consegna della SmartGuide termina 30 minuti prima dell’orario di chiusura. La SmartGuide non viene data ai gruppi.

Teatro Farnese

Parma ospita il Teatro Farnese, la cui costruzione risale ai primi anni del Seicento. Per la sua innovazione, il Teatro Farnese è la costruzione-simbolo dell’età d’oro di Parma, nonostante non sia mai stato aperto al pubblico dalla nobile famiglia del Rinascimento Italiano. Durante la Seconda Guerra Mondiale, il teatro fu colpito dai bombardamenti, al termine dei quali sopravvisse soltanto una minima parte. La ricostruzione successiva lo riportò ai fasti di un tempo, consegnando alla città ducale un’autentica opera d’arte. Il Teatro Farnese si trova nel cuore del centro storico di Parma, all’interno del Palazzo della Pilotta. Il biglietto d’ingresso ha un costo di 2 euro. In alternativa, l’ingresso gratuito è incluso nel biglietto per la Galleria Nazionale.

Dove

Piazza della Pilotta, 15

Come arrivare: dalla stazione ferroviaria con il bus n° 23 Ottieni indicazioni

Quando

da Martedì a Sabato 8.30-19.00

Domenica e Festivi 8.30-14.00

Ingresso

Biglietto unico per la visita ai musei della Pilotta (Teatro Farnese, Galleria Nazionale, Museo Archeologico)

Intero: € 10,00
Ridotto: € 2,00
Ridotto Gruppi: € 8,00

Gratuito 1° Domenica del mese (da Ottobre a Marzo)

Camera della Badessa

Capolavoro artistico sconosciuto ai più che porta la firma di Correggio. Il pittore emiliano affrescò la camera inclusa nel Monastero di San Paolo nel 1519, tre anni dopo aver terminato i lavori alla cupola del Duomo di Parma. La badessa a cui Correggio dedicò l’opera si chiama Giovanna da Piacenza, che in quegli anni era solita invitare un numero considerevole di artisti. Alcuni racconti sostengono che Correggio si sia ispirato volutamente alla Cappella Sistina di Michelangelo. Il Monastero di San Paolo si trova nelle immediate vicinanze di Piazza Duomo: costo del biglietto pari a 2 euro.

Dove

Via M.Melloni

Come arrivare: dalla stazione ferroviaria si arriva a piedi in circa 10 minuti o con il bus Linea 1 ogni 9 minuti Ottieni indicazioni

Quando

  • da lunedì a sabato dalle 13:10 alle 18:20
  • Chiuso domenica e festivi

Ingresso

  • intero €6,00
  • ridotto (ragazzi dai 18 ai 25 anni) €3,00

Certosa di Parma

Prenota un hotel vicino alla Certosa di Parma

Tutti conoscono quest’edificio per l’omonimo romanzo di Stendhal, che visitò la città nel 1814 e ne rimase molto colpito. Nota anche con il nome di Certosa di San
Girolamo
, venne costruita a partire dal 1282, per volere dell’Arcivescovo di Spoleto
Rolando Taverna
. L’imponente costruzione per oltre 500 anni fu sede dei monaci certosini, che tra queste mura si dedicarono allo studio della matematica, dell’astronomia e della fisica.

Dove

Viale Certosa, 20

Come arrivare: dalla stazione ferroviaria prendere il bus Linea 21 e poi 15 minuti a piedi Ottieni indicazioni

Quando

  • da Lunedì a Venerdì 9.00-16.00
  • Sabato e Domenica 9.00-12.00

Prenotazione obbligatoria per i gruppi superiori a 20 persone.

Ingresso

Gratuito

Galleria Nazionale

Prenota un hotel vicino alla Galleria Nazionale

La Galleria Nazionale di Parma ospita la collezione di opere della dinastia Farnese, a cui si deve anche la costruzione dell’omonimo teatro. Oggi la collezione dei dipinti e di altre opere dei Farnese è soltanto una minima parte di quella del passato, dopo il trasferimento delle opere da Parma a Napoli voluto da Carlo di Borbone (ultimo discendente della famiglia). Nonostante sia fortemente rimaneggiata rispetto all’originale, la collezione dei Farnese nella Galleria Nazionale può vantare la presenza di capolavori artistici quali la Madonna di San Girolamo (Correggio), Testa di Leda (Leonardo) e Schiava Turca (Parmigianino), che da soli valgono la visita. Il biglietto d’ingresso costa 6 euro (inclusa anche la visita al Teatro Farnese).

Dove

Piazza della Pilotta, 5

Come arrivare: dalla stazione ferroviaria con il bus n° 23 Ottieni indicazioni

Quando

da Martedì a Sabato 8.30-19.00

Domenica e Festivi 8.30-14.00

Ingresso

Biglietto unico per la visita ai musei della Pilotta (Teatro Farnese, Galleria Nazionale, Museo Archeologico)

Intero: € 10,00
Ridotto: € 2,00
Ridotto Gruppi: € 8,00

Gratuito 1° Domenica del mese (da Ottobre a Marzo)

Parco Ducale

Prenota un hotel vicino al Parco Ducale

La location ideale per un bel picnic. Voluto dal Duca Ottavio Farnese, oggi il Parco Ducale di Parma è un’ampia zona verde solcata da grandi viali alberati e punteggiata da fontane e sculture. Passeggiando (a piedi o in bicicletta) raggiungete il Palazzo del Giardino, il Tempietto d’Arcadia o il Palazzetto Eucherio Sanvitale, o le Serre Comunali in stile Liberty.

Dove

Come arrivare: cinque minuti a piedi dalla stazione ferroviaria Ottieni indicazioni

Quando

Tutti i giorni dalle 7 alle 20

Ingresso

Gratuito

Orto Botanico

Fondato nel 1768, su una superficie di 11.000 mq ospita oltre 2000 specie di piante, un giardino ricco di magnifici esemplari con un prezioso erbario e di un’importante biblioteca scientifica.

Dove

Strada Luigi Carlo Farini, 90

Come arrivare: dalla stazione ferroviaria con i bus n° 12 o 15 Ottieni indicazioni

Quando

martedì-venerdì 10.00-13.00
martedì e giovedì 15.00-17.00 (18.00 con l’ora legale)
(per gruppi e scuole necessaria prenotazione)
lunedì, sabato, domenica, festivi, agosto e Natale: chiuso

Ingresso

gratuito, con visita libera

Palazzo della Pilotta

Tra i monumenti più iconici di Parma, il Palazzo della Pilotta è uno scrigno di tesori d’arte: oltre ai già citati Galleria Nazionale e Teatro Farnese, abbiamo anche la Biblioteca Palatina, il Museo Archeologico e quello Badoniano. Deve il suo nome al passatempo preferito dei soldati spagnoli, che erano soliti giocare alla pelota basca nel giardino dell’edificio. Il Palazzo della Pilotta rappresenta una porta d’ingresso privilegiata ad alcuni dei più importanti capolavori artistici custoditi dalla città di Parma. Caratteristica, infine, la presenza di uno Scalone Monumentale per consentire ai visitatori di avere accesso ai piani superiori: secondo i critici d’arte, lo Scalone Monumentale è un omaggio a quello presente nel monastero dell’Escorial a Madrid.

Dove

Piazza della Pilotta, 15

Come arrivare: dalla stazione ferroviaria con il bus n° 23 Ottieni indicazioni

Quando

da Martedì a Sabato 8.30-19.00

Domenica e Festivi 8.30-14.00

Ingresso

Biglietto unico per la visita ai musei della Pilotta (Teatro Farnese, Galleria Nazionale, Museo Archeologico)

Intero: € 10,00
Ridotto: € 2,00
Ridotto Gruppi: € 8,00

Gratuito 1° Domenica del mese (da Ottobre a Marzo)

Parco della Cittadella

La Cittadella era in origine una fortezza militare a forma di pentagono con bastioni e fossati. Oggi i bastioni e i fossati circondano la piazza d’armi pentagonale; l’ingresso principale è attraverso un portale di marmo con base a bugnato sovrastato dall’enorme stemma dei Farnese con i sei gigli posti tre in capo, due al centro ed uno in punta. Le
caserme, vennero usate anche come prigione per reati politici e furono abbattute solo nel secondo dopoguerra, a eccezione di un edificio che ospita l’attuale l’ostello della gioventù.

L’antica fortezza è utilizzata dalla città di Parma come parco pubblico, con spazi dedicati alle attività sportive e ai giochi per bambini.

Dove

Come arrivare: dalla stazione ferroviaria con le linee bus n° 11, 12, 13, 21 Ottieni indicazioni

Quando

Tutti i giorni dalle 7 alle 21

Ingresso

Gratuito

Teatro Regio

Se amate la lirica, è una tappa obbligata. Il Regio è uno dei teatri di tradizione più amati d’Italia, uno dei templi della grande storia della lirica. Questo teatro può accogliere un migliaio di spettatori, ha una facciata neoclassica e una platea di forma ellittica, circondata da quattro ordini di palchi e una galleria riccamente decorati.

Dove

Strada Giuseppe Garibaldi, 16/a

Come arrivare: Il teatro si trova in centro storico, 10 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria o con il bus Linea 1 ogni 9 minuti. Ottieni indicazioni

Quando

Tutti i giorni dalle 9 alle 13 (ultimo ingresso) e dalle 17 alle 18:30 (ultimo ingresso)

Ingresso

  • intero €5,00
  • ridotto €3,00

Per i biglietti degli spettacoli rivolgersi allo 0521203911

Possibile organizzare e prenotare una visita di gruppo guidata al costo di €4,00 per persona

Chiesa della Steccata

Un’altra attrazione sottovalutata durante la visita alla città di Parma è la Chiesa della Steccata. Il nome trae origine dallo steccato che agli inizi del Trecento venne fatto erigere per contenere la folla dei fedeli, i quali arrivavano in migliaia a Parma per vedere l’immagine della Madonna allattante, comparsa per la prima volta nei primi anni del XIV sulla parte frontale dell’oratorio. Il Santuario protegge invece l’immagine della Vergine Maria, conservata fino ad oggi. La realizzazione della cupola venne commissionata nel Cinquecento ad Antonio Sangallo, lo stesso che prese parte ai lavori della cupola del Santuario di Loreto nella regione Marche. L’ingresso alla Chiesa della Steccata è gratuito (si trova nell’omonima piazza).

Dove

Strada Giuseppe Garibaldi, 5

Come arrivare: dalla stazione ferroviaria in 10 minuti a piedi. Ottieni indicazioni

Quando

Tutti i giorni dalle 7:30 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 18:30

Ingresso

Gratuito

Castello dei Burattini

Se state pensando di visitare Parma con i bambini, questo luogo deve entrare nella vostra mappa. Il Castello dei Burattini è un magnifico museo e centro studi dedicato all’arte dei burattini, che raccoglie i pezzi provenienti dalla collezione di Giordano Ferrari. Si tratta di una delle più importanti collezioni di questo tipo in Italia.

Dove

Strada Macedonio Melloni, 3\A

Come arrivare: circa 10 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria o con il bus Linea 1 ogni 9 minuti. L’entrata al Castello dei Burattini si trova a destra, subito dopo la porta di accesso ai giardini dell’ex convento. Ottieni indicazioni

Quando

dal lunedì al martedì dalle 10:00 alle 17:00, sabato e domenica dalle 10:30 alle 18:30

Ingresso

Gratuito

Monastero di San Giovanni Evangelista

Tra le cose migliori da vedere a Parma durante la visita di un giorno figura anche il Monastero di San Giovanni Evangelista. Come molte altre attrazioni della città ducale, l’artista Correggio ha lasciato la propria firma anche qui: la decorazione della cupola, dove è raffigurato San Giovanni. La particolarità consiste nel fatto che la figura di San Giovanni sia visibile agli occhi dei visitatori soltanto quando si arriva al presbiterio. L’intero complesso è costituito, oltre che dalla chiesa, anche dall’antica Spezieria e dal convento intitolato alla memoria di San Giovanni. L’antica Spezieria è una sorta di leggendaria farmacia presso cui si servono i monaci dall’inizio del Duecento.

Dove

Piazzale S. Giovanni, 1

Come arrivare: circa 10 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria o con il bus Linea 1 ogni 9 minuti. Ottieni indicazioni

Quando

Tutti i giorni dalle 9 alle 11:30

Ingresso

Gratuito

Parma: esperienze

Mercato della Ghiaia

Si trova nella omonima Piazza della Ghiaia ed è attivo dal XIII secolo, e ancora oggi con botteghe in strutture provvisorie o in muratura, anima questa zona della città. Il nome deriva dallo straripamento del 1177 da parte del torrente Parma, delineando due spazi, denominati rispettivamente Ghiaia Piccola (nella zona dell’odierno borgo
Romagnosi) e Ghiaia Grande (nella zona dell’odierna piazza Ghiaia), per via
della loro pavimentazione naturale. Da allora la Ghiaia fu destinata per secoli a
mercato del bestiame. Al mercoledì mattina e al sabato il mercato si estende
con bancarelle anche nelle piazze e nelle vie laterali.

Scoprire i segreti della cucina di Parma

I prodotti tipici della cucina di Parma sono il Parmigiano Reggiano, il prosciutto di Parma e la pasta ripiena. Una visita alla città ducale può essere completata con un interessante tour gastronomico a degustare prosciutto di Parma e Parmigiano Reggiano. Se invece volete visitare gli stabilimenti produttivi, potete accedere a questo pacchetto, che da la possibilità di vedere come viene lavorato il latte (Parmigiano) e le stanze della stagionatura (prosciutto).

Parma: dintorni

Brescello

Anche i dintorni di Parma sono meritevoli di una visita. Prendete Brescello, che è in provincia di Reggio Emilia ma dista appena 20 km da Parma. E’ proprio il paese reso celebre dai film di Don Camillo e Peppone. Imperdibile per gli amanti del genere il museo dedicato: riconoscerete i luoghi del film (la chiesa, il comune) e, sulla piazza principale, incontrerete i due protagonisti dei libri di Giovanni Guareschi in versione statua, che si salutano dai due angoli opposti.

Facci sapere cosa ne pensi

Lascia un commento