Capri: cosa vedere e fare, le migliori attrazioni ed esperienze

Oltre a essere LA meraviglia dell’Arcipelago Campano, l’Isola di Capri è uno dei luoghi turistici più esclusivi e al tempo stesso visitati del Bel Paese. Nonostante le dimensioni ridotte, ci sono molte cose da vedere a Capri, quindi anche una gita di un giorno può sembrare riduttiva e lasciare l’imbarazzo della scelta!

Se vuoi scoprire cosa visitare a Capri, abbiamo raccolto una serie di luoghi di interesse e attrazioni tra cui trovare quelli che ti piacciono di più!

Consulta le migliori offerte di Hotel e B&B a Capri

Cosa vedere a Capri: luoghi d’interesse

Grotta Azzurra

Dove: Mappa | Come: le barche partono dal centro di Anacapri | Quando: tutti i giorni dalle 9 alle 17 (meteo permettendo) | Quanto: Biglietti

Una delle grotte più famose al mondo, prende il nome dal colore blu delle acque che custodisce al suo interno. L’accesso è possibile solo con piccole barche a remi che possono contenere massimo 4 persone o prendendo parte ad un tour in barca che prevede la sosta alla grotta. Occhio: per entrare bisogna sdraiarsi!

Faraglioni

Dove: Mappa | Come: barca a noleggio dal molo 0 di Marina Grande | Quando: tutti i giorni dalle 9 alle 14 | Quanto: Biglietti

Altro luogo-simbolo, sono tre grandi massi (Saetta, Stella, Scopolo) situati poco lontano dalla costa, si raggiungono in barca.

Villa Jovis

Dove: Mappa | Come: dalla Piazzetta, si parte per 45 minuti di passeggiata, in salita | Quando: 1 giugno – 30 Settembre tutti i giorni 10:00 – 19:00; ottobre 10:00 – 17:00 (chiuso il martedì); novembre e dicembre 10:00 – 16:00 (chiuso il martedì); chiusa a gennaio, febbraio e il 25 dicembre | Quanto: Biglietti

Splendidamente conservata, è una delle ville fatte costruire dall’Imperatore Tiberio. Qui, oltre a visitare gli ambienti rimasti, si può godere di uno splendido panorama sul Golfo, che spazia fino a Salerno e al Cilento.

Giardini di Augusto e Via Krupp

Dove: Mappa | Come: si parte dalla Piazetta e si percorrono via Vittorio Emanuele, Via Federico Serena, proseguendo per via Matteotti | Quando: da aprile a ottobre 9:00-19:30; da novembre a marzo 9:00-16:30 | Quanto: Biglietti

I Giardini di Augusto sono una serie di terrazze fiorite da dove si può ammirare uno degli splendidi panorami che l’isola regala ai visitatori, ideale per uno scatto con i Faraglioni sullo sfondo. La Via Krupp è una famosa strada scavata nella roccia, purtroppo è quasi sempre chiusa a causa del forte rischio di caduta massi.

Villa San Michele

Dove: Mappa | Come: da Capri autobus per Anacapri, scendere a Piazza Vittoria (la fermata principale), salire le scale di fronte alla fermata e proseguire lungo il viale alberato sulla sinistra | Quando: il museo è aperto tutti i giorni, tutto l’anno, con orario variabile a seconda della stagione | Quanto: € 10

Costruita dal medico svedese Axel Munthe a fine Ottocento, è un vero capolavoro, e uno dei luoghi d’interesse più visitati dell’isola, simbolo di un amore durato più di 56 anni.

Villa Lysis

Dove: Mappa | Come: dalla Piazzetta puoi seguire Via Longano, Via Sopramonte oppure da Via Le Botteghe, Via Fuorlovado e Via Croce: in entrambi arrivati alla “Croce” si prosegue per Via Tiberio prima di prendere Via Lo Capo. | Quando: tutti i giorni, dalle 10 alle 19 | Quanto: gratis

Costruita nel 1904 dal Conte di Fersen, fuggito dagli scandali francesi, Villa Lysis ne rispecchia la sua eclettica personalità: elegante, eccentrica, lussuosa, riservata e nello stesso tempo sfarzosa.

Cosa fare a Capri

Godersi le spiagge di Marina Grande e Marina Piccola

Il mare di Capri è splendido, ma dove si può godere con una vera e propria spiaggia? Le due principali sono Marina Grande e Marina Piccola. Marina Grande è la località dove si sbarca sull’isola, ed è così chiamata perché è la spiaggia più grande di tutta Capri. Marina Piccola, invece, si raggiunge con i mezzi pubblici oppure a piedi direttamente dalla famosa piazzetta di Capri e, anche qui il nome lo suggerisce, è molto piccola ma sempre molto affollata poiché ha una posizione esclusiva.

Assaporare la “dolce vita” della Piazzetta

Altro luogo-cult per eccellenza, i turisti sono soliti ritrovarsi in questa piazza per una pausa caffè e per ammirare lo splendido panorama dalla terrazza, magari sperando d’incrociare anche qualche VIP italiano o personalità internazionali.

Girare i caratteristici vicoletti di Anacapri

E’ il principale centro abitato di Capri, e si raggiunge in 15 minuti di bus dalla Piazzetta. Il piccolo paese è costituito da vicoletti colorati e caratteristica vegetazione formata da bouganville che celano altrettante piazzette, spiagge e luoghi storici; è inoltre un ottimo punto di partenza per numerose attrazioni dell’isola.

Prenota -> Visita guidata di Capri e Anacapri

Seguire il turismo non convenzionale al Faro di Punta Carena

Se non amate il caos e volete il mare, potete scegliere la spiaggia preferita dagli abitanti del posto. Il faro è il secondo più grande d’Italia per potenza d’illuminazione e uno dei più antichi, fu infatti acceso per la prima volta nel 1867.

Circumnavigare l’isola in barca

Secondo molti è il modo migliore per apprezzare Capri. Ci sono molte compagnie che offrono il servizio con tratte e I tour partono dal porto di Marina Grande e costeggiano l’isola in senso orario, comprendono i punti più caratteristici di Capri come Villa Jovis, i Faraglioni, Marina Piccola e le sue insenature e grotte, il Faro e il lato nascosto di Capri.

Prenota -> Tour in barca dell’isola di Capri

Fare trekking presso il Monte Solaro

Chi l’ha detto che Capri è solo mare? Il Monte Solaro, con i suoi 589 metri, è la “cima” più alta dell’isola, ed è raggiungibile sia a piedi che con la seggiovia. Una volta arrivato in cima, puoi anche scegliere di scendere in località Cetrella per esplorare una parte di Capri che è per lo più sconosciuta, dove è presente un interessante eremo da visitare.

Capri come arrivare

Il modo più semplice, l’unico diretto, per arrivare a Capri è via mare. Gli aliscafi e i traghetti per Capri partono dal Molo Beverello di Napoli, da Calata di Massa o dal porto di Sorrento.

Servizio traghetti a cura di Traghettilines

Capri cosa e dove mangiare

Semplice, profumata e saporita: con questi tre aggettivi si può racchiudere l’intera cucina caprese. L’isola gode di ingredienti e di una personalità che la distingue dal resto della cucina napoletana.

Ecco alcuni piatti tipici che non potete perdervi:

  • Insalata caprese: forse il più noto, perchè riporta i colori della bandiera italiana. Mozzarella, Pomodoro e Basilico, il tutto condito con un filo d’olio.
  • Ravioli capresi: la pasta con cui vengono prodotti è senza uovo, sono ripieni di caciotta fresca e parmigiano e sono aromatizzati con la maggiorana. Vengono serviti con burro e salvia, o con sugo di pomodoro fresco.
  • Chiummenzana: “Chiummenza” indica la ciurma di pescatori in attesa di salpare. Si tratta di spaghetti conditi con sugo a base di pomodori freschi, insaporti dagli aromi tipici del territorio, aglio, peperoncino, basilico, origano.
  • Scialatielli alla Nerano: gli scialatielli sono un tipo di pasta fresca e lunga, ottenuti da un impasto di farina, acqua, formaggio grattugiato, basilico fresco tritato e sale. In questa versione vengono accompagnati da zucchine e formaggio.
  • Pezzogna all’acqua pazza: il pesce, tipico della zona, viene cotto in acqua, sale, olio, aglio e pomodorini. Infine, viene aggiunto il prezzemolo tritato.
  • Totani e patate: piatto estivo, semplice solo in apparenza, in cui il sapore del mare incontra quello della terra.
  • Alici marinate: consiste nell’immersione delle alice in succo di limone o aceto, da mescolare con varie spezie, olio, ed aromi. Solitamente vengono servite con prezzemolo tritato e peperoncino.
  • Torta caprese: il dolce per eccellenza, a base di mandorle e cioccolato fondente.

Il tutto innaffiato dallo spettacolare Limoncello di Capri, ovviamente!

Ed ecco qualche nome di locale dove mangiare (bene):

  • Verginiello Ristorante (Mappa, Telefono: 0818370944): affacciato sul Golfo di Napoli, propone cucina caprese genuina
  • La Cappanina (Mappa, Telefono: 0818370732): a cento metri dalla Piazzetta, da provare i ravioli

Capri dove dormire

Capri non è un posto economico dove dormire: potete provare a calmierare i prezzi andando fuori stagione o puntando bed & breakfast di nicchia, ma la verità è che è difficile scendere sotto i 100 euro a notte. Ad ogni modo, se avete deciso di fare più di una gita giornaliera e volete fermarvi un weekend nell’isola (o addirittura un’intera vacanza!), qui sotto trovate le migliori offerte per dormire a Capri, sempre aggiornate.



Booking.com

mm

L'avventura è il mio pane quotidiano, e mi piace viverla fino in fondo! Su Sviaggiare mi occupo delle mete esotiche e dei viaggi più complessi da organizzare. Leggete le mie guide e scoprite come si fa!

Facci sapere cosa ne pensi

Lascia un commento

Sviaggiare.it