Belluno: cosa vedere e fare, le migliori attrazioni ed esperienze

Belluno è un comune veneto tra i più conosciuti, soprattutto per la sua posizione strategica vicino alle Dolomiti. Qui ogni anno riversano infatti molti turisti che si dedicano non solo alla visita della città ma anche alla pratica degli sport invernali in uno degli scenari montani più belli d’Italia.

Il Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, non a caso, è stato dichiarato patrimonio dell’umanità nel 2009, tuttavia anche il centro storico di Belluno è degno di nota, tra meraviglie architettoniche, palazzi storici e musei interessanti.
In questa guida abbiamo raccolto le informazioni principali per aiutarti a visitare la città al meglio, e perciò abbiamo inserito anche consigli su dove alloggiare, come raggiungere il comune velocemente e dove gustare i migliori piatti della cucina bellunese.

Consulta le migliori offerte di Hotel e B&B a Belluno

Cosa vedere a Belluno: luoghi d’interesse

Cattedrale di San Martino

  • Dove: Piazza Duomo 2
  • Quando: sempre accessibile
  • Quanto: l’accesso è gratuito

La Cattedrale di San Martino, o Duomo di Belluno, è un edificio risalente al Cinquecento quando, su disegno dell’artista veneziano Tullio Lombardo, venne edificato sui resti di una chiesa paleocristiana antica.
Il campanile arriverà più tardi, durante il Settecento, e quello che vediamo oggi è il risultato di alcune modifiche apportate negli anni anche in seguito al forte terremoto del 1936.
La basilica presenta una facciata semplice in pietra con due finestre gotiche e rosone centrale, mentre l’interno, elegante e maestoso, racchiude altari in marmo screziato e meravigliosi affreschi.

Palazzo Fulcis

  • Dove: Via Roma, 28
  • Quando: Dal martedì al venerdì dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 18:30 – sabato, domenica e festivi dalle 10:00 alle 18:30
  • Quanto: biglietto intero 8,00€ – ridotto 5,00€

Palazzo Fulcis racconta la storia di Belluno: al suo interno puoi trovare opere degli artisti più famosi della città e avrai l’occasione di conoscere i personaggi illustri che qui hanno vissuto.
A pochi passi dalla stazione centrale, Palazzo Fulcis è una tappa imperdibile per conoscere a fondo la storia del passato bellunese.

Piazza dei Martiri

Nota anche con il nome di Campedél, questa piazza è il luogo d’incontro più famoso della città: qui si ritrovano i cittadini bellunesi anche nelle giornate di pioggia perché grazie ai lunghi porticati, è davvero piacevole passare qualche ora nei suoi locali e ristoranti o anche semplicemente fermarsi a parlare con amici al riparo dal maltempo.

Chiesa di Santo Stefano

  • Dove: Strada Regionale SR55
  • Quando: sempre accessibile
  • Quanto: entrata gratuita

Questa chiesa, costruita nel Quattrocento, è uno straordinario edificio gotico, noto per le numerose opere custodite al suo interno. Qui, tra le navate, puoi vedere affreschi di Diziani e Vecellio, Jacolo da Montagna e Andrea Brustolon, che costituiscono nell’insieme un valore inestimabile.

Palazzo dei Rettori

  • Dove: Via Duomo
  • Quando: visitabile solo da fuori
  • Quanto: gratuito

Oltre a rappresentare la sede della prefettura, il palazzo è uno dei più noti della città per il suo pregio architettonico: si tratta di un esempio di architettura rinascimentale, con caratteristiche logge centrali e bifore, ed una torre campanaria, conosciuta come la torre dell’Orologio di Belluno.
Di fronte al Palazzo dei Rettori è collocata la famosa Fontana di San Gioatà, sulla quale notare la raffigurazione del co-patrono di Belluno.

Cosa fare a Belluno

Oltre alla visita dei principali edifici religiosi e storici, Belluno si presta a molte altre attività, a cominciare dalle passeggiate per l’elegante centro storico, fino alla pratica dello sci nelle vicine montagne.
La città possiede anche un curioso Museo interattivo delle Migrazioni: laboratori ed eventi organizzati che vanno ben oltre la concezione classica di museo, qui puoi rivivere in maniera interattiva le vicende di migliaia di persone immigrate ed emigrate, in un’esperienza davvero singolare.

  • Dove: Via Cavour, 3
  • Quando: dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 18:00, sabato e domenica su prenotazione
  • Quanto: biglietto intero 5,00€ – ridotto 3,00€

Concediti una serata al Teatro Comunale, l’edificio con il suo stile neoclassico è davvero affascinante: costruito durante l’Ottocento secondo i canoni dell’epoca, il teatro presenta una sontuosa entrata con due leoni in pietra ai lati della scalinata e, nonostante sia stato più volte ristrutturato, è sempre contraddistinto da un fascino di altri tempi.
Qui si tengono gli spettacoli ed eventi più importanti della città, oltre ad iniziative culturali molto interessanti.

Come arrivare a Belluno

L’uscita autostradale di Belluno è collocata sull’A27, che lunga solo poco più di 80 km, collega Venezia a Belluno. Facilmente raggiungibile da tutte le maggiori città italiane, Belluno dispone anche di una stazione centrale ben collegata (qui trovi i biglietti in offerta), mentre l’aeroporto più vicino è quello di Treviso.

Cosa e dove mangiare a Belluno

Belluno offre una cucina molto varia, influenzata peraltro da ricette di montagna delle vicinissime Dolomiti.

Per questo, tra le sue specialità non mancano piatti a a base di funghi, selvaggina, polenta, zuppa d’orzo, canederli e i casunziei, tipici ravioli a mezzaluna ripieni di spinaci o zucca.

La cucina bellunese è specializzata anche nella preparazione di dolci, anch’essi realizzati con ingredienti semplici ma genuini, come la crostata di mele, lo strudel, torte ai frutti di bosco e grano saraceno, ed i crostoli, molto simili alle chiacchiere di Carnevale.

Prenota –> Tour gastronomico per strada

A Belluno, tra i migliori ristoranti ricordiamo sicuramente La Nicchia, che propone cucina artigianale e casereccia, così come La Taverna, specializzato in ricette tradizionali bellunesi dalle porzioni piuttosto abbondanti.
Se sei invece alla ricerca di un menù più semplice adatto a tutta la famiglia, allora ti consigliamo di prenotare un tavolo da Astor Food Cafè, dove trovare pietanze sia a base di carne che di pesce, e un ambiente molto accogliente.

Dove dormire a Belluno

Belluno offre una discreta scelta di hotel a 3 e 4 stelle, sia nel centro storico che nelle zone limitrofe, fino alle località sciistiche nei dintorni, ideali per chi volesse unire la visita della città ad un po’ di sana attività sportiva all’aria aperta.
Molto gettonati anche i bed & breakfast, sia dalle coppie che dalle famiglie: grazie infatti alla loro impeccabile pulizia, colazione inclusa e rapporto qualità prezzo imbattibile, questa tipologia di alloggio è perfetta per un week end fuori porta.
Se hai intenzioni di visitare Belluno senza spingervi oltre, allora ti consigliamo di scegliere una struttura nel centro storico: le sua vie piene di negozi, bar, ristoranti e locali alla moda, ti permetteranno di godere a pieno della vita della città anche nelle ore serali.

A questo link trovi le migliori offerte di alloggi a Belluno, sempre aggiornate.

Tags:

Facci sapere cosa ne pensi

Lascia un commento

Sviaggiare.it
Logo