Cosa vedere a L’Avana: 10 cose imperdibili

State programmando una vacanza a Cuba? Non potete farvi mancare un tour nella capitale dell’isola (magari con lo sparo del cannone annesso!), ecco comunque una lista ragionata e selezionata delle attrazioni più interessanti della città!

Clicca qui per le migliori offerte di Hotel e B&B a L’Avana

1 – Plaza de la Revolucion

Partiamo da uno dei simboli della città e di tutta Cuba: il murales di ceramica di Che Guevara. La rappresentazione del noto rivoluzionario argentino spicca sul palazzo del Ministero degli interni e si trova in Plaza de la Revolucion, una delle piazze più grandi del mondo. All’interno dei 12km quadrati di estensione della piazza si trova anche il murales di Camilo Cienfuegos, altro eroe nazionale della rivoluzione cubana, creato sulla facciata del Ministero della comunicazione. Al centro della piazza vedrete il monumento dedicato allo scrittore e rivoluzionario cubano, Jose Marti, si tratta di una torre di ben 112 metri sulla quale è possibile salire per godere di un fantastico panorama della città, accanto una statua di marmo di 18 metri che guarda verso gli altri due eroi dell’isola.

2 – Museo de la Revolucion

Dopo aver visto Plaza de la Revolucion con i suoi eroi più importanti, probabilmente vorrete conoscere un po’ di più sulla storia e sulla rivoluzione cubana. Quindi non fatevi mancare una tappa al Museo de la Revolución, nella parte storica dell’Avana, ospitato nell’ex Palazzo Presidenziale. L’Edificio risale al 1919 e nelle sue sale si respira ancora l’aria dei passaggi decisivi della storia del Paese, tra sontuosi arredi e una piccola collezione di documenti e testimonianze. Il museo è aperto dalle 9 alle 17 e l’ingresso costa circa 6€.

3 – Bodeguita del Medio

Se siete degli amanti del Mojito questa è una tappa obbligata, il Bodeguita del Medio, a Calle Empedrado 206, è un’istituzione e il locale dove è stato inventato il cocktail Mojito.

Tra le mura di questo luogo dal 1942 oltre a poter sorseggiare il miglior Mojito di Cuba (a circa 4€), da mezzogiorno a mezzanotte si può ascoltare della vera musica cubana suonata dal vivo e venire catapultati nella storia culturale dell’isola. Non a caso questo locale era il preferito da Salvador AllendePablo NerudaGabriel Garcia Marquez ed Hemingway. 

4 – Paseo del Prado

Terminato il vostro Mojito avviatevi verso Paseo del Prado, noto anche come Paseo de Marti, una delle passeggiate più conosciute e trafficate dell’Avana; si tratta del confine tra il Centro dell’Avana e l’Habana vecchia. Si tratta del Paseo più lungo dell’isola, su questa via pedonale si affacciano alcuni dei palazzi più eleganti e storici  della città.

Vi sentirete un po’ in Europa, infatti l’architettura della strada è ispirata alle vie di Barcellona e Parigi. Lungo il viale troverete otto leoni di bronzo, che vegliano sui turisti e i cubani che passeggiano in questa strada storica. Concludete la vostra visita cercando El Floridita, a calle Obispo, il bar dove venne inventato il daiquiri.

5 – Real Fabrica de Tabaco Partagas

Il sigaro cubano è un simbolo per eccellenza dei prodotti dell’isola. Per questo non dovete perdere l’occasione a una delle fabbriche di sigari più antica di Cuba, fondata dallo spagnolo Jaime Partagas nel 1845.

A questo indirizzo potrete ancora trovare il negozio ufficiale Partagas, potrete acquistare i miglior sigari dell’isola, dal Montecristo ai Cohiba, il Romeo y Julieta, e il Partagas la qualità preferita da Hemingway.

Se però volete vedere la vera e propria fabbrica dovreste andare a 2 km da l’Avana, dove si è recentemente spostata la parte operativa della Partagas. Durante la visita potrete assistere alle varie fasi della produzione dei sigari. Al primo piano si inizia con la lavorazione delle foglie di tabacco, per poi passare agli altri piani in cui i sigari prendono forma e vengono confezionati. L’indirizzo è Industria 520 e / Dragones y Barcelona, Havana Centro, Cuba, aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 11 e dalle 12:30 alle 14:30. I biglietti costano circa 10€ e vanno acquistati all’Hotel Saratoga.

6 – Il Campidoglio Nazionale

Nel cuore de l’Avana vi troverete davanti al Campidoglio Nazionale, una edificio molto simile al Campidoglio di Washington D.C., la sua cupola in pietra è alta 62 metri, leggermente più alta rispetto all’originale. Negli anni ’20 del XX secolo, quando venne costruito, era la sede della Camera e del Senato cubano, mentre da qualche anno è diventato la sede del Ministero della Scienza, Tecnologia e ambiente, a partire dal 2010 è in corso un’opera di restauro che dovrebbe terminare nel 2019 quando il Capitolio Nacional diventerà la sede dell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare, in occasione del cinquecentesimo anniversario della fondazione dell’Avana. Ad oggi l’edificio è aperto al pubblico.

7 – Il Malecon

Una lunga passeggiata di circa 8 chilometri vi farà ammirare il lungomare Malecon, costeggiando la città e mostrandovi i diversi stili architettonici che costruiscono il paesaggio della capitale cubana. Se state cercando un momento romantico vi consigliamo di programmare la vostra passeggiata in questa zona nelle ultime ore del pomeriggio, ammirerete uno dei tramonti più belli mai visti.

Il Malecon collega il Puerto de la Habana con il quartiere di El Vedado ed è di fatto il salotto della città, qui potrete incontrare i cubani intenti a passeggiare, pescare, scambiarsi due chiacchiere.

Godetevi al meglio la zona, noleggiando una delle auto d’epoca americane parcheggiate di fronte all’Hotel Ingleterra, in Parque Central. Una corsa costa tra i 10 ai 15 euro

8 – Il cinema Yara

Questo cinema è un esempio del Movimento artistico Modernista cubano. Aperto dagli anni ’40 è ancora adesso uno dei cinema principali di Cuba, punto di riferimento per iniziative e festival cinematografici.

9 – La statua di John Lennon

Nel quartiere del Vedado, nelle vicinanze del Cinema Yara, potrete passeggiare nel Parque John Lennon dove troverete una panchina molto particolare. Infatti seduta su questa panchina si trova una statua di bronzo dedicata a John Lennon, il cantante dei Beatles.

Il monumento rappresenta l’artista con gli iconici occhiali tondi e i capelli lunghi del periodo pacifista ed è stata inaugurata nel 2000, in occasione del ventesimo anniversario dell’assassinio del cantante. Una curiosità, gli occhiali della statua si possono togliere e mettere e a farlo è una signora cubana che li inforcherà alla statua se vorrete farvi una foto sulla panchina.

10 – La Cattedrale di San Cristobal de la Habana

Nel cuore dell’Avana Vecchia la Cattedrale di San Cristobal venne costruita verso la metà del 1700 ampliando un antico oratorio. In stile barocco, nel 1982 è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco. La sua struttura è caratterizzata da due torri diverse tra loro e che sembrano spezzare l’equilibrio dell’opera, sotto l’altare della cattedrale vennero conservati i resti di Cristoforo Colombo, prima che venissero trasferiti in Spagna alla fine della guerra di Indipendenza.

Facci sapere cosa ne pensi

Lascia un commento

Sviaggiare.it
Logo