Cosa vedere a Firenze con i bambini

Viaggiare a Firenze con i bambini può essere un’esperienza meravigliosa e terribile al tempo stesso, dipende soprattutto da diversi parametri:

  • L’età dei bambini, la loro educazione e il sapere stare in mezzo alla gente
  • Il tipo di meta e itinerario che volete intraprendere

Firenze è una città romantica, affascinante e bella nel senso più reale del termine, relativamente piccola e con numerose attrazioni ed eventi tagliati su misura dei bambini.

In questo articolo vi daremo alcuni suggerimenti su come passare delle splendide vacanze fiorentine con i vostri bambini.

Leggi di più –> Firenze: la guida di viaggio

Alcuni consigli preliminari

Se i bambini sono molto piccoli il passeggino sarà un utile compagno di viaggio ma potete optare anche per la fascia o lo zaino se preferite! Per affrontare i percorsi più lunghi, in determinati musei o chiese, potete lasciare il passeggino all’ingresso o nelle apposite aree. Indossate (tutti!) scarpe comode e tanta voglia di scoperta, ci sono molti artisti di strada e ricordate che le opportunità di svago per i piccoli non mancano.

L’ospedale pediatrico di riferimento è il Meyer, Via Gaetano Pieraccini, 24  Tel.: 055/56621 Sito Web

Per muoversi a Firenze ci sono gli autobus, il costo del biglietto urbano è di € 1,50 ed è valido per 90 minuti da quando si é timbrato, per una visita alla città consigliamo quello giornaliero da € 5,00.

Sui mezzi ATAF ogni persona in possesso di un documento di viaggio valido ha la possibilità di far viaggiare con sé gratuitamente i bambini secondo le seguenti modalità:

  •  I bambini di altezza non superiore a un metro, accompagnati da un viaggiatore, sono trasportati gratuitamente se non occupano un posto a sedere; oltre tale limite sono soggetti al pagamento della tariffa ordinaria. Nel caso di viaggiatore che accompagni più di un bambino, uno di questi viaggerà gratuitamente, mentre per gli altri vige l’obbligo del pagamento della tariffa ordinaria; 

    2. Il trasporto dei passeggini a bordo degli autobus è consentito solo se lo stesso può avvenire in tutta sicurezza. I passeggini possono essere introdotti a bordo dell’autobus aperti solo nel caso in cui il mezzo sia omologato per tale tipologia di trasporto. Devono essere collocati negli appositi spazi, avere i freni bloccati ed essere trattenuti dall’accompagnatore e vincolati con le modalità previste. Nel caso in cui lo spazio dedicato sia promiscuo la priorità di utilizzo degli spazi suddetti è riservata a passeggeri con disabilità. 
    Pertanto, nel caso di impossibilità di utilizzo degli spazi, i passeggini devono essere chiusi, in posizione ripiegata, senza occupare posti a sedere, e comunque non costituire alcun intralcio e/o pericolo per gli altri passeggeri. 
    L’ingresso deve avvenire dalla porta centrale, dopo aver consentito la discesa dei passeggeri 

Maggiori dettagli sui trasporti fiorentini qui.

Musei di Firenze per bambini

Galleria degli Uffizi

firenze galleria degli uffizi

Per i più piccoli e per i loro genitori, gli Uffizi costruiscono un programma di attività e laboratori che si rinnova di stagione in stagione, dall’autunno alla primavera.

Chi lo desidera può anche optare per una visita guidata agli Uffizi specifica per bambini dai 6 agli 11 anni (eventualmente accompagnati dai genitori).

Museo Galileo

A due passi dagli Uffizi, è diventato un museo interattivo con molte proposte didattiche e divertenti per bambini. Presenta una grande raccolta di astrolabi, compassi, bussole, sfere armillari e altri strumenti scientifici raccolti dai Medici.

Un’intera sezione è dedicata al grande scienziato Galileo Galilei. Ogni weekend vengono organizzate attività a tema scientifico per i bambini di ogni fascia d’età.

Passeggiata a Firenze con i bambini

Strofinare il naso al Porcellino

Uno dei simboli di Firenze più amati dai bambini è il porcellino, una fontana di bronzo del Tacca di un marmo di epoca romana. Si trova nella Piazza del Mercato Nuovo, accanto alla più nota Piazza della Signoria.

Ogni giorno, come vuole la tradizione, centinaia di turisti vengono a strofinargli il naso e poi lasciano scivolare una monetina sulla lingua sperando che centri la grata della fontana sottostante. Se così accade pare che la fortuna sia assicurata.

Ponte Vecchio

firenze ponte vecchio

Su quale altro ponte al mondo potete trovare piccole case occupate da eleganti oreficerie e addirittura un museo? Ponte Vecchio, simbolo eterno di Firenze. Qui osserverete le antiche botteghe orafe e le vetrine dei gioiellieri. La sua particolarità è di essere quasi tutto coperto con solo un piccolo affaccio sull’Arno. 

Piazzale Michelangelo

Dirigendovi sull’Oltrarno (la riva sinistra del fiume), con un tratto finale in salita potete arrivare a Piazzale Michelangelo. Da qui potete vedere il miglior panorama di Firenze.

La Cupola del Duomo

firenze cupola duomo

Se i vostri bambini sono dei buoni camminatori, e se non sono troppo piccoli, coinvolgeteli in questa originale “arrampicata”.

Gradino dopo gradino vi ritroverete così vicini agli affreschi di Vasari che decorano la cupola che vi parrà di poterli toccare.

Vi diciamo la verità, sarà abbastanza faticoso, ma giunti sulla terrazza in cima alla cupola a quasi 100 metri di altezza avrete una ricompensa indimenticabile: Firenze dall’alto è una visione mozzafiato.

Verde di Firenze con i bambini

Giardino di Boboli

firenze giardino boboli

Il giardino di Boboli è il parco di Palazzo Pitti, residenza dei granduchi Medici. Laghetti, statue e piante rare lo rendono un luogo speciale che metterà d’accordo tutta la famiglia.

Fateci sapere cosa ne pensate

Lascia un commento