Orio al Serio e gli altri aeroporti italiani: quali sono i migliori?

Con la bella stagione alle porte e l’emergenza sanitaria sotto controllo si ritorna a parlare di aeroporti, in particolare i viaggiatori si interrogano su quale sia il miglior scalo da scegliere come punto di partenza per le proprie vacanze. L’assegnazione del premio Airport Service Quality Award avvenuta il mese scorso non ha lasciato alcun dubbio: l’aeroporto di Orio al Serio è stato collocato da Aci al primo posto a livello europeo, nella categoria tra i 5 e i 15 milioni di passeggeri annui. Un riconoscimento attribuito proprio in base alle opinioni espresse dai frequentatori delle varie strutture distribuite sul territorio europeo, raccolte attraverso delle interviste. A far vincere l’ambito titolo all’aeroporto “Il Caravaggio” la qualità dei servizi proposti e l’efficacia delle misure di prevenzione per contrastare la diffusione del Covid-19.

Oltre a Orio al Serio, l’Italia vanta la presenza di numerosi scali che offrono ai passeggeri tutti i comfort necessari per trascorrere al meglio i momenti antecedenti e successivi al volo. Ecco quali sono i top a livello nazionale.

La classifica dei migliori aeroporti italiani

Popolare sul territorio l’aeroporto di Fiumicino a Roma, tra i più apprezzati del Belpaese, come hanno confermato spesso le recensioni positive lasciate dai passeggeri e dagli addetti ai lavori. A rendere così riconosciuto lo scalo romano il gran numero di punti di ristoro di alta qualità, la velocità dei servizi di check-in e controllo e il comfort delle sale d’attesa. Dall’aeroporto è inoltre possibile raggiungere facilmente il centro con treni, bus e taxi.

Con ben 4 terminal, ricopre il ruolo di hub internazionale insieme a Milano Malpensa, aeroporto che vanta come suo punto di forza il personale super selezionato e costantemente formato per garantire ai viaggiatori provenienti da tutto il mondo la migliore assistenza possibile. Inoltre, per via dell’alta concentrazione di punti vendita, lo scalo appare come una galleria commerciale capace di offrire agli avventori una vasta gamma di prodotti.

Vicinissimo al centro di Milano l’aeroporto di Linate, soluzione perfetta per chi non vuole prendere l’auto per raggiungere lo scalo e abita nel circondario, in quanto ben fornito dal punto di vista dei trasporti pubblici, con collegamenti bus e navetta tra l’aeroporto e le principali attrazioni cittadine.

Spostandosi verso est si trova invece l’aeroporto Marco Polo di Venezia, che dista solo 13 km dalla città. Un particolare servizio messo a disposizione dei passeggeri in questa struttura è la fornitura di una cartina aeroportuale dove sono indicati i punti di ricarica per i dispositivi elettronici.

I migliori aeroporti del Meridione

Per quanto riguarda le zone meridionali della Penisola, l’eccellenza aeroportuale è rappresenta dal Karol Wojtyla, scalo barese considerato un ottimo esempio di struttura turistica, in grado di accrescere di anno in anno il numero di passeggeri che vi transitano attraverso l’implementazione di nuove tratte europee raggiungibili con voli low cost acquistabili a prezzi che risultano accessibili a tutti.

A detenere il primato di scalo più grande del Sud Italia è però l’aeroporto Capodichino di Napoli, situato a soli 4 km dalla stazione centrale, particolare che lo rende una realtà unica al momento in Italia.

Altrettanto comodo da raggiungere, quasi al pari dello scalo campano, l’aeroporto Fontanarossa di Catania, capace di porsi come polo nevralgico del turismo insulare grazie alle 70 destinazioni offerte. Propone invece numerosi voli low cost l’aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo-Punta Raisi: essendo dotato di due piste in asfalto lunghe, lo scalo può consentire il decollo e l’atterraggio anche di grandi aerei di linea, rendendo così ancora più completa la sua offerta.

Aeroporto di Orio al Serio: una crescita costante

Tornando a Orio al Serio, quello che più ha impressionato dello scalo bergamasco rispetto ad altri è stata la sua rapida ascesa, culminata con la recente gratificazione ottenuta: un aeroporto premiato e riconosciuto a livello internazionale porta benefici al territorio, soprattutto in termini di afflusso verso altri servizi come negozi, ristoranti e hotel a pochi km dall’aeroporto di Orio al Serio. Una “scalata” che fino a qualche decennio fa sembrava impossibile, cominciata nel 2002 quando la compagnia low cost Ryanair ha iniziato a volare a Orio, ponendosi come apripista per altre compagnie aeree europee.

Un passaggio, quello da semplice campo volo ad aeroporto internazionale, favorito anche dalla sua posizione strategica, che lo rende più accessibile rispetto a Malpensa o Linate per molti abitanti della Lombardia. A rendere apprezzato l’aeroporto bergamasco la professionalità con cui è gestito e l’offerta di voli verso moltissime destinazioni europee.

A far accrescere il numero di frequentatori dello scalo anche importanti strutture come Orio Center, polo dello shopping situato nei pressi dell’aeroporto, da pochi anni dotato anche di diverse sale cinema e tappa ambita dai passeggeri per passare il tempo in attesa del proprio volo.

Vicino all’aeroporto sono inoltre presenti collegamenti autobus per raggiungere con facilità il centro di Bergamo, città che il prossimo anno sarà anche Capitale della Cultura assieme a Brescia, nomina che sicuramente farà guadagnare ancora più fama allo scalo lombardo. ​

Facci sapere cosa ne pensi

Lascia un commento

Sviaggiare.it
Logo